spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Lavori sulla Perugia-Bettolle, Fiva-Confcommercio chiede di posticiparli dopo la Fiera dei Morti

Da leggere

1381477_10201392315702896_1964754213_nL’avvio dei lavori di riqualificazione, per un investimento di 9,5 milioni, sul raccordo autostradale Perugia-Bettolle (vedi il dettaglio dei lavori QUI) è stato posticipato di recente ed è previsto per il 2 novembre. Questa data non va proprio giù alla Fiva, il sindacato degli operatori su area pubblica aderente alla Confcommercio della provincia di Perugia.

RIPERCUSSIONI SULLA FIERA DEI MORTI – Il motivo è la forte penalizzazione che i disagi alla circolazione, determinati dai lavori, produrrebbe sulla Fiera dei Morti che, per gli operatori del settore, rappresenta l’evento più importante dell’intera annata, atteso da perugini coricanesi e umbri in generale. “La Fiera dei Morti – sottolinea il presidente Fiva Massimiliano Baccari – è la più grande fiera del Centro Italia, con oltre 500 operatori provenienti da tutta Italia e una utenza che viene dall’intera Umbria, dalla Toscana e dalle Marche. Un appuntamento fondamentale per i “bilanci” degli operatori, tanto più in un momento in cui il settore vive ancora una forte crisi e con il mercato settimanale di Piano di Massiano costretto alle chiusure anticipate a causa delle gare interne del Perugia.

 POSTICIPARE I LAVORI – “Per questo chiediamo all’Anas e a tutti gli altri soggetti istituzionali che con essa hanno concordato il calendario dei lavori – Prefettura, Comune di Perugia e Polizia Stradale – di considerare un posticipo del loro inizio al termine della Fiera. Parliamo di appena 4 giorni, che però per il buon esito della manifestazione sono determinanti. Per quanti sforzi si possano fare, infatti, i lavori su arterie strategiche provocano inevitabilmente ingorghi, rallentamenti, code, e dissuadono la gente dal muoversi.
Crediamo doveroso quindi che le istituzioni manifestino per le ragioni di 500 operatori – delle loro famiglie e delle decine di migliaia di consumatori che amano questo appuntamento tradizionale – la stessa sensibilità che hanno mostrato per altri recentissimi eventi e che li ha già indotti a decidere un primo rinvio dell’inizio dei lavori sulla Perugia-Bettolle. La data scelta del 2 novembre purtroppo non ha tenuto conto della Fiera dei Morti: e questo impone un immediato ripensamento”.

MALUMORE TRA GLI AMBULANTI – Anche perché tra gli ambulanti c’è un fortissimo, crescente malumore: troppi infatti gli elementi che stanno pesando sulla categoria, che da anni aspetta una riqualificazione dei mercati e che sulla Fiera dei Morti riversa molte aspettative per salvare l’ennesima stagione di forte difficoltà.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img