spot_img
lunedì 22 Luglio 2024
spot_img

“Il mondo è senza confini” prima opera letteraria del giovanissimo Riccardo Russo

Da leggere

libro poesia 3 - lorenzo pierotti e riccardo russoIl debutto letterario di Riccardo Russo è avvenuto di fronte a insegnanti, istituzioni, compagni di scuola, genitori e amici, che hanno assistito alla presentazione del suo primo libro “Il mondo è senza confini”, Italgraf Edizioni.

LA FORZA DELLA DETERMINAZIONE – Il ragazzino corcianese, Riccardo frequenta la prima media a San Mariano dove risiede, da grande vuole fare lo scrittore. Lo ammette, candido, sicuro, determinato e, forse, è proprio la determinazione a renderlo speciale. Riccardo, pur possedendo la stessa bellezza e vivacità dei coetanei, ed una meno usuale abilità nel combinare linguaggio ed emozioni, ha dovuto imparare a sfruttare al meglio alcuni sensi per compensarne altri. In questa raccolta di una trentina di componimenti, Riccardo assapora, ascolta, tocca, annusa e supera il “guardare”: in questo modo, con un occhio interiore collocato nel profondo del cuore, “vede” quanto fin dalla nascita non può e che, a molti, resta comunque nascosto.

SCRIVERE SCRIVERE SCRIVERE – Usa vocaboli precisi, evocativi, suggestivi attraverso i quali vuole farsi scoprire. “Certa gente mi giudica senza conoscermi” aveva ammesso un pomeriggio antecedente il debutto, ma a quella frase di apparente rassegnazione lui oppone la forza dei versi. “Scrivere e riscrivere”, il suo motto.

L’INIZIO DI UN SOGNO – Sensibilità, intelligenza, fede sono solo alcuni dei termini risuonati nella gremita Biblioteca ‘G. Rodari’ a San Mariano, dove si è svolta la cerimonia. A ripeterli, l’attuale dirigente scolastico Pierpaolo Pellegrino, la dirigente che lo ha seguito all’inizio del percorso scolastico Debora Siena, la maestra Anna Paola Terracina, curatrice della Prefazione, ed anche l’assessore alle attività culturali Lorenzo Pierotti. “Caro Riccardo – gli ha detto nel saluto iniziale – oggi ti consegno ‘il grosso’ l’antica moneta di Corciano, perché mi piace sottolineare con un presente, a nome anche dell’Amministrazione tutta, una giornata in cui per te si avvera un sogno. Quello che voglio augurarti è che per te oggi sia solo l’inizio di un sogno”.

UN NUOVO LIBRO – Mentre al pianoforte Roberto, il fratello di Riccardo, già autore della copertina e dei disegni del libro, alterna le note ai versi letti da Federica Bracarda, a tutti risulta chiaro che il mondo può davvero essere senza confini. “Ho già pronto un altro libro, le avventure di un ragazzino immigrato” spiega Riccardo sotto gli occhi emozionati e fieri dei genitori Rocco e Gabriella.

LA POESIA DI RICCARDO – Vi proponiamo di seguito alcuni versi del giovane poeta che ne rivelano la forza e la maturità:

Ironia
Cerco l’ironia nella sofferenza.
Scherzo e rido sulla malattia.
Trovo un sorriso nel grigio.
Rido per non piangere.
Scherzo per essere come tutti.
Gioco, perché sono come te.
Sorrido, perché pianger
E’ inutile!
E’ sol perché ti dico,
Soltanto con l’ironia
Si sconfigge la sofferenza.
Non c’è altro da fare!
Ironia grazie, ti son grato
Perché tu m’hai salvato!

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img