spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img

La scuola Bonfigli sotto shock, il ministero mette a riposo il Preside Covarelli

Da leggere

bocconi campionati matematicaLa notizia ha lasciato tutti di stucco: l’ufficio scolastico regionale per l’Umbria con un decreto di rettifica mette a riposo, per raggiunti limiti di età, il Preside Covarelli precedentemente confermato alla guida della scuola Bonfigli.

ALDO COVARELLI –  è un insegnante che si è sempre distinto rendendo la sua scuola moderna,coinvolgente e con una offerta formativa completa. Tutti quindi erano lieti di questa riconferma, dagli insegnanti agli studenti fino ai genitori. Anche i numeri hanno dimostrato la crescita di questa scuola: le iscrizioni infatti per il prossimo anno scolastico sono notevolmente aumentate indicando quanto l’utenza abbia apprezzato l’offerta formativa proposta dall’ ormai ex dirigente scolastico.

UNA DOCCIA FREDDA – per il Preside in primis ma anche per tutti i suoi collaboratori che non si aspettavano un cambio di rotta del genere da parte del Ministero per l’Istruzione dopo la fresca riconferma ricevuta non più tardi del mese scorso: dopotutto l’età del preside non è mai stata un segreto.
“È stata una notizia inattesa – ci spiega Covarelli – che non dipende dal Provveditorato ma dal Ministero: la legge 90 del 24 giugno scorso non permette più ai presidi over 65 di essere riconfermati per altri due anni, modificando in parte la legge 165 del 2001. La domanda per il mio ruolo con il parere favorevole del Provveditorato – continua il preside – era stata fatta nei tempi ma il Ministero ha applicato retroattivamente la nuova norma annullando la mia riconferma. Un grande rammarico poiché avevo in serbo nuovi progetti per l’Istituto Bonfigli la cui presidenza – conclude Covarelli – è al momento vacante”.
La scuola è dunque in attesa del nuovo dirigente e tutti si auspicano una persona con altrettanta esperienza e sensibilità del Prof. Covarelli.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img