spot_img
mercoledì 21 Febbraio 2024
spot_img

Gravissimo ma stazionario il giovane soccorso da genitori e 118

Da leggere

Sta lottando fra la vita e la morte a causa di un disagio interiore che sentiva più forte di lui, insormontabile.
Mai nulla dovrebbe essere così difficile da superare tanto da rivolgere i propri pensieri all’auto-annientamento, soprattutto all’età di 16 anni: neanche 200 mesi di vita. È questa l’età del giovane soccorso a San Mariano martedì notte dai genitori prima e dal 118 poi, pochi istanti dopo aver deciso di togliersi la vita.
Ora il giovane – secondo voci ospedaliere – è in condizioni stazionarie, seppur giudicate gravissime. Condizioni disperate, eppure il ragazzo non è morto e sta lottando. Determinante è stato l’intervento dei genitori che lo hanno soccorso nei primi momenti e poi quello degli operatori del 118 che sopraggiunti in tempi record sul posto hanno potuto prestare un aiuto che potrebbe aver salvato una giovane vita.
Il fatto sta toccando nel profondo la comunità corcianese e non solo.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img