spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Corciano, dall’Albero Azzurro parte l’affidamento in concessione dei servizi degli asili nido

Da leggere

caselliPartirà dall’Asilo Nido di San Mariano ‘Albero Azzurro’, stante la scadenza a fine anno del contratto d’appalto,  l’affidamento di Servizi Pubblici Locali, nella fattispecie quelli per Prima Infanzia, secondo la forma gestionale della concessione, modalità prevista in alternativa all’appalto utilizzato finora. La durata è quadriennale e l’eventuale rinnovo è subordinato al buon esito delle valutazioni qualitative da parte Comune; le altre due strutture private autorizzate ‘Pane e Cioccolata’ e ‘Arcobaleno’, operano ancora in vigenza di contratto di appalto.
Lo annuncia la giunta comunale corcianese, sottolineando come l’obiettivo sia il potenziamento e l’ottimizzazione dei servizi per la prima infanzia (grazie all’intervento del Comune potranno essere inseriti 25 bambini in più), puntando alla qualità e razionalizzare le risorse disponibili, secondo la logica di un’amministrazione virtuosa.  Sono proprio questi i criteri di cui ha tenuto conto la giunta comunale di Corciano nella delibera di approvazione delle linee di indirizzo per l’affidamento di servizi pubblici locali: “L’intento del Comune – evidenzia Sabrina Caselli, vicesindaco ed assessore alla Coesione Sociale – resta il mantenere alta l’attenzione ai bisogni della collettività, attenzione perseguita da anni e concretizzata, nel sistema dei servizi educativi, in nidi comunali a gestione diretta, nidi comunali a gestione indiretta, ne abbiamo complessivamente 4, e nidi privati, se ne contano 3, autorizzati al funzionamento con costi in convenzione”.
La decisione dell’amministrazione guidata da Cristian Betti è stata presa per sviluppare servizi che rispondano alle esigenze delle famiglie, spesso prive di soggetti parentali di supporto, e che s’incardinino efficacemente nel quadro demografico territoriale: dal Report statistico sui cambiamenti socio-economici intervenuti nel Comune tra il 2002 ed il 2012, risulta che la popolazione residente è aumentata in modo costante con un incremento complessivo del 37,2% ed al primo gennaio 2012 nel comune risiede il 3,09% del totale della Provincia di Perugia. Corciano è peraltro un contesto “giovane”, l’età media è di 41,4 anni, il 25,8% appartiene alla fascia 30-44 anni ed il 24,1% e’ over 60. Da ciò conseguono la crescita della domanda di prestazioni socio-educative per la prima infanzia e la riduzione della disponibilità di posti negli asili nido comunali.
L’accesso al convenzionamento pubblico è consentito a privati che rispondono a normative regionali ed a criteri di qualità  definiti e verificati dall’amministrazione. “Dopo un’attenta analisi – spiega ancora Caselli – abbiamo optato per la modalità della concessione di servizi perché rispetto all’appalto, oltre a mantenere le garanzia della qualità, della capacità di controllo da parte del Comune e delle flessibilità organizzativa, la concessione consente di pagare da parte del Comune solo i servizi che vengono realmente usufruiti dai bambini e di ridurre i costi indiretti, non legati all’offerta pedagogica, bensì a consumi, utenze e migliorie organizzative”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img