spot_img
sabato 18 Maggio 2024
spot_img

Gualtiero Bassetti nominato cardinale, le felicitazioni di parroci e sindaco

Da leggere

bassetti

A Corciano, come nel resto dell’Umbria, c’è molta emozione per l’annuncio di Papa Francesco della nomina a cardinale dell’arcivescovo della diocesi perugina mons. Gualtiero Bassetti.
La notizia dell’investitura era nell’aria ormai da giorni e se ne attendeva solo l’ufficialità: una giornata di grande gioia per tutta la comunità cattolica.
“Siamo molto contenti – spiega don Mario Tacconi parroco di Santa Maria Assunta in Corciano – Perugia torna ai fasti di una volta: l’ultimo cardinale, 160 anni fa, è stato mons. Gioacchino Pecci che divenne papa Leone XIII. Avremo modo di congratularci personalmente con mons. Bassetti – continua don Mario – perché di sicuro verrà a farci visita durante il corso di esercizi spirituali per sacerdoti che si tiene questa settimana”.
“È un momento di gioia per la nostra e tutte le parrocchie della diocesi – ha detto don Sandro Passerini della parrocchia di San Bartolomeo in Solomeo – soprattutto è un onore veder tornare Perugia sede cardinalizia. Un momento di gioia anche perchè mons. Bassetti è una persona squisita ed affettuosa che ha instaurato fin dal primo momento un ottimo rapporto con i sacerdoti, con la gente, con i giovani“.
Una notizia accolta con emozione dalla gente e dal mondo politico. Tante le attestazioni di stima per il nuovo cardinale che arrivano da ogni angolo della regione. A Corciano il sindaco Cristian Betti è entusiasta. “Ho avuto modo di parlarci a lungo – racconta Betti – per la mostra dei 500 anni della Pala dell’Assunta del Perugino. Ho conosciuto una persona di eccezionale cultura e, allo stesso tempo, umile, garbata e che infonde fiducia. Sono orgoglioso che mons Bassetti opererà ancora più vicino a papa Francesco: un pontefice che la storia ricorderà senza dubbio come uno dei grandi personaggi di questo millennio”.
Gualtiero Bassetti, nato 71 anni fa a Popolano, località di Marradi, in provincia di Firenze, ma nella diocesi di Faenza-Modigliana, viene definito dalla diocesi perugina “pastore molto sensibile alle problematiche sociali, in particolare al mondo del lavoro e al ceto meno abbiente”. Viene ricordata la sua vicinanza, da vescovo di Massa Marittima-Piombino negli anni ’90, alle famiglie dei lavoratori delle Acciaierie alle prese con una crisi difficile.
Mons. Bassetti amministra la diocesi perugina dal 2009 e anche qui coniuga l’azione pastorale con quella sociale, facendo sentire la voce della Chiesa nelle tante difficili situazioni accentuate dal perdurare della crisi economica.
“Una cosa così grande su spalle così piccole, ‘di un due di briscola‘, avrebbe detto il mio povero padre”. Così monsignor Gualtiero Bassetti parla a poche ore dalla notizia della sua nomina a cardinale. “Stasera (ieri sera ndr) – spiega – cercherò di telefonare al Santo Padre, per ringraziarlo. Vorrei tanto riuscire ad essere d’aiuto al Pontefice nella sua ponderosa opera di rinnovamento pastorale. La mia nomina a cardinale – conclude mons. Bassetti – è un segno grande anche di quanto Papa Francesco abbia nel cuore l’Umbria“.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img