spot_img
lunedì 27 Maggio 2024
spot_img

Sport al Centro: da Corciano al Trasimeno i comuni candidati al premio “Comunita’ europea dello Sport” 2026

Da leggere

Sono Corciano (nel ruolo di capofila), Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno i Comuni umbri che concorrono al Premio “Comunità Europea dello Sport” per il 2026. Il 31 marzo scorso si sono chiuse le candidature e le tre amministrazioni, all’esito di un iter passato dalle intenzioni di massima alle delibere di giunta, hanno avanzato formale richiesta per il riconoscimento, inviando l’istanza ad Aces Europe – Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. L’organismo ha l’obiettivo di promuovere lo sport tra i cittadini dell’UE, in particolare bambini, anziani e disabili, mentre la Delegazione italiana da esso scaturita, oltre ad essere “vicina” ai municipi italiani candidati ogni anno, lavora per promuovere la visibilità di tutti i premiati. E’ con l’intento di promuovere lo sport come attrattore turistico oltre che strumento di salute, benessere, aggregazione, coesione sociale, nonché stimolo del tessuto associativo, che i tre Comuni hanno unito le forze.

Consapevoli dell’importanza della sinergia, si sono presentati come comunità “SporT al Centro – Trasimeno e Corciano” decidendo di impegnarsi insieme per dare forza alle proprie iniziative e per valorizzare le strutture sportive pubbliche da mettere a disposizione di iniziative nazionali e internazionali. Nell’istanza sono state elencate peculiarità spendibili ai fini del Premio stesso, consistenti, si legge, in “un territorio che dal lago va fino a Corciano, alle porte di Perugia ricco di storia, di tradizioni e di cultura che vanta risorse storico-architettoniche di grande pregio” con “tre borghi storico-medievali-rinascimentali facenti parte de I Borghi più belli d’Italia, paesaggi collinari incorniciati dalle acque de Lago Trasimeno e siti naturalistici ideali per attività outdoor”. Un territorio facilmente accessibile che congiuntamente vanta una popolazione di circa 43mila abitanti con quasi 40 associazioni sportive a Corciano, 20 a Castiglione e 15 a Passignano, dalla pallacanestro alla danza, dalla vela al tennis, dall’equitazione al motocross, con specifici progetti di avvicinamento allo sport rivolti a persone diversamente abili.

Per l’amministrazione di Corciano il Premio può costituire una grossa opportunità, tanto per mettere in risalto le associazioni sportive, alle quali il Comune da sempre è vicino vista la creatività espressa nella predisposizione di progetti ad hoc (ad esempio per i ragazzi disabili – ndr), quanto per l’indotto che l’iniziativa può generare. Corciano, infatti, crede nello sport quale veicolo di promozione turistico-culturale e vuole continuare ad investire su di esso, perché è un valore. Tutela e garantisce una buona qualità della vita dal punto di vista fisico e psicologico, ponendosi come modello didattico per la crescita delle nuove generazioni e di tutti coloro che lo praticano.
Dello stesso avviso il Comune di Castiglione del lago, già nel 2022 nominato Comune Europeo dello Sport e per questo da subito favorevole alla prospettata candidatura d’area. Il comprensorio castiglionese, infatti, ha potenzialità sportive importanti legate al tessuto associativo al pari dell’impiantistica e la candidatura è stata percepita come strumento per la valorizzazione congiunta del Trasimeno e di Corciano. Sul fronte organizzativo, come contesto di eventi sportivi nazionali ed internazionali, e sul fronte valoriale: lo sport come occasione di crescita, formazione, educazione alla socialità e alla condivisione.

Per il Comune di Passignano sul Trasimeno la sinergia avviata nei mesi scorsi per concretizzare una candidatura che vuole perseguire una missione comune, amplifica l’efficacia delle azioni di ciascun ente, consentendo concrete ricadute. Accendere i riflettori sull’offerta sportiva ne esalta le peculiarità positive, a partire dal mondo dell’associazionismo, quotidianamente impegnato nelle attività sociali dedicate ai giovani, passando per le strutture, per arrivare alla divulgazione della cultura di un ambiente tutto da scoprire, anche grazie alla rete sentieristica diffusa nelle maggior parte delle colline.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img