spot_img
mercoledì 21 Febbraio 2024
spot_img

Urbanistica, il Movimento 5 Stelle replica all’assessore Mangano

Da leggere

“Nessuna inesattezza da parte del Movimento Cinque stelle sulla nuova area commerciale di Ellera, evidentemente l’Assessore Mangano conosce solo la sua Verità e non concepisce democraticamente punti di vista differenti dal suo”. È quanto dichiara Chiara Fioroni, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio Comunale di Corciano, replicando alla presa di posizione dell’assessore Francesco Mangano sulla questione della nuova area commerciale a Ellera di Corciano.

Quattro i punti oggetto della replica di Fioroni: ‘La Variante al Piano Regolatore è stata frutto della Maggioranza Consiliare’ – “L’assessore Mangano – scrive la capogruppo – sa bene che in Consiglio Comunale nessuna delibera può passare senza il voto favorevole del Partito Democratico, avendo questo la maggioranza dei Consiglieri. Non aver sottolineato che la variante in oggetto è stata votata a favore anche dalla Lega non cambia la sostanza dei fatti. Forse in questo ha ragione Mangano, ci siamo dimenticati di evidenziare che a Corciano Pd e Lega spesso sostengono le stesse politiche edilizie e urbanistiche di consumo del suolo e nuove costruzioni anziché di recupero dell’esistente”.

“Punto secondo – prosegue Fioroni – in base alla L.R. 1/2015, venendo meno la realizzazione del progetto approvato nel 2013 attraverso lo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP), in quanto il soggetto attuatore proprietario dell’area in oggetto per mutate strategie aziendali non ha più inteso trasferire la propria attività commerciale di rivendita auto in tale area, la variante approvata con delibera Suap n. 13/2013 è decaduta e l’area in località Ellera è tornata alla sua originaria destinazione di zona Zs “Fascia di rispetto stradale” priva di edificabilità. Tant’è che altrimenti non sarebbe stato necessario approvare una nuova variante al Piano Regolatore Generale parte strutturale e operativa nel 2019 per consentire la realizzazione di questa nuova area commerciale con finalità imprenditoriali diverse da quelle previste nel progetto del 2013. E a tale proposito vorrei ricordare che le fasce di rispetto stradale sono previste dal codice della strada a garanzia della sicurezza del traffico”.

“Punto terzo – continua la capogruppo M5S – nessuna omissione sulle opere pubbliche poste in capo al soggetto attuatore a fronte della variante concessa. A tal proposito – scrive rivolgendosi a Mangano – le ricordo che il 30 giugno siamo stati noi a presentarle in Consiglio Comunale un’interrogazione sullo stato dell’arte di tale opere e a questo punto visto che ci informa a mezzo stampa che nel frattempo le opere sono state concluse e collaudate come è compito delle minoranze verificheremo.

Infine il punto quarto. “Vorrei sfatare – asserisce Chiara Fioroni – questa retorica insinuata in maniera errata e politicamente scorretta dall’Assessore Mangano, che vede il Movimento 5 Stelle e i suoi consiglieri di Corciano ostacolare l’iniziativa imprenditoriale privata e lo sviluppo economico. Si immagini solo – Assessore Mangano – che avendo io tre figli sono una cliente assidua dei McDonad’s. Certamente l’Amministrazione comunale non ha né titolo né potere per disporre di capannoni dismessi ma altrettanto certamente l’Amministrazione Comunale ha il dovere e il potere di indirizzare con le proprie decisioni politiche e nello stesso tempo rafforzare le misure volte ad incentivarne il recupero e la ristrutturazione al fine di evitare che tale abbandono, nel tempo, generi zone di degrado sia edilizio ambientale che sociale pericolose per la sicurezza pubblica.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img