spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Capodanno: minorenni in ospedale per botti e alcol

Da leggere

Nessun problema grave in Umbria dopo i festeggiamenti della notte di Capodanno, ma sono diversi i bambini finiti al pronto soccorso, con lesioni lievi, legate allo scoppio di petardi. A Città della Pieve, un bambino di 4 anni è stato trasferito per un consulto ortopedico all’ospedale di Perugia in seguito ad una ferita da scoppio di petardo. A Città di Castello sono stati medicati e dimessi un altro bambino di 4 anni ustionato ad una palpebra da una stellina e un bambino di 9 anni colpito al naso da un sasso o un frammento durante lo scoppio di un botto che gli ha provocato un’epistassi. Al pronto soccorso di Umbertide, invece, una bambina di 8 anni è stata medicata per una ferita provocata dalla rottura di un bicchiere. Per quanto riguarda gli accessi al pronto soccorso – riferisce la Usl Umbria 1 – ancora a causa dei botti ad Assisi una donna di 63 anni è stata colpita dalle scorie di un petardo che le hanno provocato lievi ustioni. E’ stata medicata e dimessa.

Tuttavia diversi minorenni sono finiti in ospedale dopo avere bevuto troppo nella notte di Capodanno. Il pronto soccorso di Terni ha registrato sette intossicazioni da alcol che hanno interessato tre minorenni (di 14, 15 e 16 anni), un ragazzo appena diciottenne e tre adulti. Di questi, cinque erano in coma etilico: due minorenni e i tre adulti. L’ attività della centrale del 118 regionale – si è appreso – ha riguardato essenzialmente proprio questo fenomeno. Al pronto soccorso di Perugia i ricoveri per disturbi legati all’abuso di alcol hanno riguardato sei giovani, di età compresa tra i 16 e 32 anni. Le loro condizioni, riferiscono i sanitari, non sono gravi. Verranno trattenuti in osservazione per tutta la giornata nell’unità di degenza dello stesso pronto soccorso.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img