spot_img
lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Displasia Ectodermica: Marco Bocci regala un sorriso per la raccolta fondi organizzata da Hub Corciano

Da leggere

marco bocci“Il crowdfunding è una modalità di finanziamento che parte dal basso e permette di sostenere idee e progetti grazie al contributo di tutti. Sentendoci in linea con i progetti di azione legati al mondo dell’innovazione sociale, Hub Corciano segue e supporta la campagna di A.N.D.E. Onlus, vogliamo diffondere lo spirito del suo progetto e promuovere eventi legati al tema del crowdfounding civico e sociale”.
Così Marco Pauselli, Presidente di Hub Corciano, annuncia il primo brunch sociale a scopo benefico dell’Associazione Nazionale Displasia Ectodermica, dal titolo “Regalami un sorriso”, legato ad una raccolta fondi tramite la piattaforma di crowdfunding “Rete Del Dono”. Previsto il 21 novembre alle “Cantine Pucciarella” di Villa di Magione, si annuncia come un appuntamento capace di catalizzare l’attenzione di imprenditori locali, esponenti dell’associazionismo ed esperti in campo medico.

MARCO BOCCI TESTIMONIAL – Anche la scelta del testimonial della campagna non va sottovalutata. Sarà l’attore Marco Bocci, umbro di nascita ma noto ed apprezzato a livello nazionale – atteso protagonista del cartellone di prosa al Teatro Morlacchi con ‘Modigliani e le sue donne’ (dal 5 al 7 febbraio) dopo i recenti successi nella fiction ‘Squadra Antimafia’ e, al cinema, con ‘L’esigenza di unirmi ogni volta con te’ – ad unire la sua immagine per un obiettivo alto. E’ inoltre confermato che Bocci presenzierà sabato a Magione al lancio dell’iniziativa.

UN DOVERE MORALE – “La Displasia Ectodermica – aggiunge ancora Pauselli – è una patologia rara, pur compatibile con la vita, si presenta non come singola malattia, quanto come un ventaglio di problematiche caratterizzate da un anomalo sviluppo dei tessuti e organi, in particolare denti, capelli, unghie e ghiandole sudoripare. Sono state identificate oltre 150 differenti forme di displasia ectodermica e fin dal 1999 l’associazione A.N.D.E si impegna per far conoscere la malattia ed aiutare i bambini che ne sono affetti. Un ruolo non semplice, poiché resta difficile arrivare subito ad una diagnosi. Per questo credo sia un dovere morale – ribadisce Pauselli – cercare le forme e gli organismi migliori per supportare questi percorsi”.

ALTRE SINERGIE – Dal momento che costruire sinergie è la filosofia di Hub Corciano, nella serata di sabato è stato coinvolto pure ISAC PRO, l’Istituto per l’apprendimento di comportamento prosociale la cui sede operativa si trova proprio nell’incubatore di imprese corcianese. “Mi sembra importante la collaborazione tra A.N.D.E. e ISAC PRO – spiega ancora il Presidente – i comportamenti prosociali, è studiato, migliorano le relazioni interpersonali perché consentono all’individuo di uscire dal proprio io per andare verso l’altro e ciò rappresenta un’ottima modalità di prevenzione di tanti disturbi di tipo psicologico e organico. Una condotta collaborativa ed altruistica, pertanto, può essere il presupposto per costruire un senso civico e sociale allargato. Alla luce di ciò né ISAC PRO né noi di Hub potevamo rimanere immobili o disinteressati a ‘Regalami un sorriso’”. La raccolta fondi ad esso legata andrà a finanziare la realizzazione di impianti ortodontoiatrici innovativi per i pazienti displasici ed Hub Corciano, oltre al sostegno nell’organizzazione, supporterà l’intero percorso.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img