spot_img
sabato 20 Luglio 2024
spot_img

Celebrata la Festa di Liberazione, con l’omaggio al caduto corcianese Vittorio Berioli

Da leggere

DSC_0361 (Small)Celebrata anche a Corciano la ricorrenza del 25 aprile, 69esimo anniversario della Liberazione dall’occupazione nazifascista dell’Italia e simbolo della fine della Seconda Guerra Mondiale.
La celebrazione si è aperta nella sala consiliare del Palazzo Comunale, presieduta dal sindaco Cristian Betti assieme agli assessori Luca Terradura, Lorenzo Pierotti, Sabrina Caselli, Giuseppe Felici e al presidente del consiglio comunale Federico Fornari. L’assemblea è stata molto partecipata con la presenza di cittadini, rappresentanti della Protezione Civile e della Croce Rossa di Corciano. All’appuntamento ha preso parte anche la senatrice Nadia Ginetti, sindaco della città nella passata legislatura.
Il sindaco Cristian Betti ha parlato dell’importanza di celebrare la festa del 25 aprile per non dimenticare il sacrificio degli italiani che hanno lottato per la libertà nazionale. Ha quindi annunciato prossime iniziative nelle scuole comunali per far rivivere la memoria di quei fatti che hanno segnato in maniera indelebile la storia d’Italia. Betti ha concluso il suo intervento recitando la poesia “Resistenza, oggi” di Dante Strona.
Successivamente, per la prima volta nella storia recente di Corciano, i capigruppo di ogni gruppo consiliare sono intervenuti pubblicamente con loro personali interventi sulla festa del 25 aprile ricordando l’importanza di celebrare il momento in cui il popolo italiano ha riacquistato, con duro sacrificio, la libertà. Sono intervenuti i consiglieri Luca Merli, Maria Chiara Giraldo, Simonetta Checcobelli, Fabrizio Brunelli, Mario Taborchi ed Emanuela Boccio.
Dopo l’assemblea tutti i partecipanti si sono diretti, accompagnati dalla Banda Musicale di Corciano, presso il monumento al caduto Vittorio Berioli, giovane corcianese fucilato poco fuori dal centro abitato il 20 giugno del 1944.
Il corteo si è snodato dal centro fino al punto in cui si trova la lapide, in un campo a lato di via del Serraglio.
Presso la lapide gli agenti della polizia municipale al cospetto del sindaco hanno deposto una corona d’alloro mentre la banda intonava le note del Silenzio. La celebrazione si è conclusa con l’esecuzione dell’Inno di Mameli.

Momenti della giornata

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img