spot_img
venerdì 24 Maggio 2024
spot_img

Alberi abbattuti in via Parco “uno scempio”, il Movimento 5 Stelle di Corciano vuole vederci chiaro

Da leggere

“Guardate come hanno disboscato via Parco. 10 alberi sani, a parte uno parzialmente malato per il quale comunque, a detta di esperti, non era necessario l’abbattimento”. Lo scrive in un comunicato il consigliere comunale di Corciano Mario Ripepi parlando dei lavori cominciati in via Parco a San Mariano per la realizzazione del “Parco delle Fate”. Ripepi parla di “Scempio, un lavoro di un’ignoranza profonda, totale, barbara” e ricostruisce i fatti dal suo punto di vista.

IL “PARCO DELLE FATE” VERSO IL COMPLETAMENTO, INTERVENTO DA 40MILA EURO

“Il 4 Marzo il tecnico del comune Mari, un ingegnere, – scrive il consigliere del M5S – fa un rapporto in cui si afferma che ci sono 10 alberi da abbattere perché malati, in stato vegetativo compromesso (da capire cosa si intende) e soprattutto inclinati e pericolosi per l’incolumità dei cittadini. Basterebbe parlare con uno studente di Agraria, nemmeno con un professore, per sapere che non è l’inclinazione che determina il pericolo di caduta di un albero, ma tanto hanno stabilito. Il responsabile dell’ufficio lavori pubblici ing. Cillo, emette immediatamente parere favorevole e viene dichiarata ‘l’urgenza’, il che consente di procedere speditamente.

“Il Sindaco Betti – prosegue Ripepi – senza farsi venire il minimo dubbio se chiedere parere a qualche agronomo ornamentale (categoria specializzata tra gli agronomi che si occupa proprio di queste questioni, dotata di strumenti di rilevazione e analisi necessari per poter stabilire quando un albero va abbattuto), il 5 Marzo emette l’ordinanza di abbattimento e ieri 7 Marzo gli alberi cinquantennali sono stati abbattuti. I tentativi per fermarli non sono serviti. Nell’ordinanza (qui il link per consultarla) hanno scritto che si può fare ricorso al TAR entro 60 giorni! Una presa per i fondelli!”.

“Ci comunicano – incalza il consigliere dell’opposizione – che finalmente verrà completato il parco delle Fate, che verranno utilizzati 40 mila euro ricevuti dalla regione per l’acquisto di attrezzature e per una rampa (perché non fanno mai nulla se non prendono da altri enti) e che il taglio degli alberi ha reso possibile l’avvio di questa operazione. Siccome devono rendere giustificabile l’ottenimento e l’utilizzo di 40 mila euro organizzano questa operazione. Però la analizzeremo bene in ogni dettaglio e se rileveremo che qualcosa non è stato fatto come doveva essere fatto né risponderanno”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img