spot_img
lunedì 27 Maggio 2024
spot_img

Premi ai dipendenti comunali: la consigliera del M5S Bianchi vuole vederci chiaro

Da leggere

La Consigliera del Movimento 5 Stelle Paola Bianchi ha depositato un’interpellanza che sarà in discussione in Consiglio Comunale a Corciano riguardante i criteri con cui vengono elargiti i premi a risultato per i dipendenti del comune. In particolare si critica – è detto in un comuinicato – oltre alla facilità con cui vengono erogati questi premi anche l’opportunità stessa di corrispondere delle integrazioni a stipendi già più che decorosi che per un cittadino disoccupato, senza reddito o con un reddito sotto la soglia di povertà, sono un privilegio che andrebbe abolito.

Secondo quanto spiega Bianchi, ai dipendenti comunali oltre la retribuzione ordinaria mensile decorosa e sicura a vita, viene attribuita annualmente la retribuzione integrativa oramai consolidata negli anni fin dai primi anni 2000, quindi viene attribuita automaticamente ogni anno, un diritto acquisito. Possono inoltre essere attribuiti incrementi annuali, a discrezione dell’organo politico, alla retribuzione integrativa consolidata, incrementi decisi annualmente che possono essere erogati solo a seguito di risultati raggiunti e verificati dopo fine anno con procedure ferree stabilite dalla legge. I risultati oltre la norma da raggiungere stabiliti ad inizio anno, verificati ed erogati l’anno successivo, l’insieme di questi incrementi è chiamata parte variabile delle retribuzioni integrative. Per evitare una loro erogazione a pioggia le leggi finanziarie 2007 e 2008 stabilirono che occorreva possedere dei requisiti di buona gestione economica dell’ente per poter avere diritto a questi premi a risultato, tra questi: il rispetto del Patto di Stabilità nell’anno di riferimento e nel triennio precedente.

Il comune di Corciano – spiega ancora la consigliera del M5S – nel 2006 non ha rispettato il Patto di Stabilità quindi negli anni 2007-2008-2009 non potevano essere previste quantificate ed erogate tutte le voci (integrazioni) che costituiscono la parte variabile degli stipendi integrativi, non potevano essere operate assunzioni personale con qualsiasi tipologia di contratto. La Corte dei Conti della Lombardia det. n. 596/2010 scrive in sintesi:“ gli incrementi della parte consolidata dei premi produttività, rappresentano un maggior impegno economico equivalente ad una forma di aumento personale”.
Dagli atti risulta che in questo triennio non è stato erogato un incremento un incremento dell0 0,6% rispetto il 2005 (poco più di 6.000 euro), ma sono stati erogati tutti gli altri incrementi circa 266.000 euro.
Il Dlgs. 78/2010, convertiti in legge 122/2010 art. 9 comma 2 bis recita:”A decorrere dal primo Gennaio 2011 e sino al 31 Dicembre 2013, l’ammontare complessivo le risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale di ciascuna amministrazione, non può superare il corrispondente importo del 2010”.

Per noi e per gli atti comunali – aggiunge Paola Bianchi – l’ammontare complessivo della retribuzione integrativa dei dipendenti comunali anno 2010 era costituita dalla parte consolidata 2010 e dalla parte variabile 2009, parte variabile che non poteva essere erogata. La somma parte variabile 2007-2008 177.000 euro, erogata, non lo si poteva fare, andava recuperata nella parte stabile delle retribuzioni integrative 2010. Gli anni successivi le retribuzioni totali ordinarie ed integrative non avrebbero dovuto superare quelle del 2010, con un effetto a cascata nelle retribuzioni successive che andavano decurtate rispetto a quelle erogate, di oltre 250.000 euro l’anno. Il Sindaco Betti deve dimostrare che noi abbiamo torto, in maniera precisa e tecnica, non in maniera generica ed elusiva come ha fatto finora, quanto noi affermiamo, i cittadini di Corciano vanno trattati con rispetto ed informati correttamente.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img