spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Indagine Gesenu, ispezioni a Borgo Giglione: la discarica nel ‘mirino’

Da leggere

Gesenu BorgoglioneTocca anche la discarica di Borgo Giglione l’indagine Gesenu che ha coinvolto i vertici e non solo di Gesenu e Tsa. Se lunedì e martedì gli uomini della Forestale avevano perquisto gli uffici in sei sedi di Gesenu e Tsa e la discarica di Pietramelina, oggi e domani tocca alla discarica nel comune di Magione, con prelievi di terra e acqua effettuati dagli uomini dell’Arpa per verificare se vi siano state infiltrazioni di percolato fuori controllo e se i parametri ambientali siano o meno nella norma. Per i primi esiti di questi test effettuati su acqua e terra in prossimità delle discariche di Pietramelina e Borgo Giglione ci vorrà almeno una settimana.

ULTERIORI VERIFICHE? – Stando a quanto riporta Tuttoggi.info, inoltre, il decreto ispettivo sarebbe stato emesso con una formula tale da consentire la possibilità di nuovi accessi da parte degli uomini del Nipaf, ossia i Nuclei Investigativi Provinciali di Polizia Ambientale e Forestale. Qualora ne ravvisassero la necessità quindi potrebbero essere effettuati nuovi prelievi e ulteriori acquisizioni di carteggi.

GLI INDAGATI – E intanto  sale a sedici il numero delle persone iscritte al registro degli indagati: detto che l’indagine è ancora nelle fasi preliminari, tra i reati contestati ai sedici, l’aver commesso delitti colposi contro la salute pubblica (per 12 persone), oltre all’associazione a delinquere (per otto di loro) e il traffico illecito di rifiuti.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img