spot_img
lunedì 22 Luglio 2024
spot_img

Libri: alla Biblioteca Rodari il nuovo box di restituzione h24

Da leggere

I numeri premiano la biblioteca “Gianni Rodari” di Corciano, che continua a rispondere con professionalità e soprattutto creatività ed innovazione ai bisogni dell’utente, l’obiettivo primario della sua attività. “Un approccio che ha permesso – sottolinea l’assessore alla cultura Francesco Mangano – di raggiungere dati elevatissimi di prestiti librari quantificati in oltre 16000 nel 2023, a fronte di una popolazione di circa 21500 abitanti. Un risultato che ci rende orgogliosi del lavoro che stiamo portando avanti”. L’ultima novità a ridosso dell’estate, l’installazione, nel portico a piano terra, di un box per la restituzione dei libri h24, così che i lettori e le lettrici potranno restituire in modo semplice e sicuro il materiale preso in prestito, in autonomia e in qualunque momento della giornata attraverso un semplice sportello del box, senza alcuna ulteriore procedura o compilazione di documentazione cartacea. I bibliotecari provvederanno al recupero dei volumi e alla registrazione del rientro con le consuete modalità.

Per quanto riguarda l’utenza e le sue preferenze, gli adulti sono interessati alla narrativa e prediligono romanzi, gialli, thriller e romanzi sentimentali e storici. Molto gradita anche la saggistica soprattutto per temi di attualità o connessi alla storia o alle scienze dell’educazione. I più giovani preferiscono il fantasy e romanzi per ragazzi mentre per l’infanzia l’offerta si concretizza in un alto numero di albi illustrati di recente e recentissima edizione oltre che alle sempre apprezzate fiabe e favole classiche. Attenzione a particolari bisogni educativi e di lettura si esprime attraverso libri tattili, sensoriali ed in CAA. Gli utenti della Biblioteca sono prevalentemente fruitori di volumi in formato cartaceo, anche se è crescente l’interesse verso le piattaforme digitali attivate dalla Regione Umbria. Attraverso la costante opera informativa del personale, l’utenza viene indirizzata verso i servizi on line quali l’OPAC (catalogo online delle risorse disponibili in biblioteca), il BIG (Biblioteche Giovani, catalogo online delle risorse di bambini e ragazzi) e MLOL (Media Library On Line, biblioteca digitale). Anche la biblioteca ha trovato nei social uno strumento per mantenere costante il rapporto informativo con l’utenza. Attraverso la pagina Facebook e le liste broadcast di Whatsapp un pubblico sempre più vasto viene raggiunto e tenuto aggiornato quotidianamente sulle attività ed iniziative. Ma la Biblioteca Rodari è anche un luogo silenzioso per lo studio con varie postazioni ed è frequentato da studenti di ogni età. “Grazie alle molteplici attività offerte, nel 2023 si sono contati oltre 17000 ingressi – evidenzia sempre l’assessore Mangano – Inoltre gli spazi sono stati arricchiti da vetrine a scaffale allo scopo di aggiornare i lettori e valorizzare le ultime novità librarie acquisite”.

Le iniziative spaziano dagli incontri musicali alle presentazioni di libri, dai laboratori alle letture ad alta voce e visite guidate rivolte a tutti gli ordini scolastici (dal nido fino alla scuola secondaria di primo grado). Completano l’offerta spettacoli teatrali, bibliogames, gruppi di lettura per adulti ed adolescenti, bookcrossing. Forte risposta dal pubblico hanno anche avuto il “festival del libro per bambini e ragazzi”, i convegni, i dibattitti e le iniziative a tema in occasione di ricorrenze locali ed internazionali. Già dal 2023, inoltre, la Biblioteca Gianni Rodari, tra le prime in Umbria, aderisce al Progetto Nati per Leggere, un progetto nazionale di “scoperta” della funzione didattica del libro rivolto alla fascia d’età 0-6 anni avviato nel 1999 in ambito medico-pediatrico e sostenuto dalla comunità dei bibliotecari.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img