spot_img
venerdì 12 Luglio 2024
spot_img

I sindacati sulla recente morte sul lavoro: “Un’ecatombe continua”

Da leggere

“Un’ecatombe continua, una carneficina costante che non accenna a diminuire e alla quale dobbiamo mettere fine”.
Così i sindacati sulla nuova vittima sul lavoro in una caduta dall’alto avvenuta in un’azienda di Corciano e che ha riguardato un lavoratore di 57 anni,
“Neanche il tempo di piangere le precedenti vittime, che la strage continua e non basta più neanche il cordoglio, che esprimiamo per il lavoratore venuto a mancare”.

Così la segretaria della Cgil dell’Umbria, Maria Rita Paggio, il segretario generale Cisl Umbria, Angelo Manzotti e il segretario generale Uil Umbria, Maurizio Molinari e i responsabili delle categorie Elisabetta Masciarri (Fillea Cgil), Giuliano Bicchieraro (Filca Cisl) e Roberto Lattanzi (Feneal Uil)
“Una nuova e terribile morte – spiegano i sindacati – che deve spronare tutti gli attori, sociali e istituzionali, ad agire immediatamente”.
Domani alla Cassa Edile di Perugia i sindacati hanno convocato istituzioni e associazioni datoriali per rilanciare la piattaforma e chiedere un ‘Patto per la salute, sicurezza e ambiente nei luoghi di lavoro’.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img