spot_img
venerdì 12 Luglio 2024
spot_img

Truffa online per l’assicurazione dell’auto: i consigli della Polizia Postale

Da leggere

In queste ultime settimane, la Polizia di Stato sta registrando una recrudescenza del fenomeno della truffa per il rinnovo dell’assicurazione auto online.
Le denunce acquisite presso gli uffici del Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica Umbria, si aggirano intorno ad una decina e si presentano quasi nella totalità dei casi con le seguenti modalità: Solitamente l’utente, in cerca di uno sconto per il rinnovo dell’assicurazione auto, effettua una ricerca nel web, i cui risultati compaiono direttamente in ordine di indicizzazione del motore di ricerca utilizzato. Dopo aver visionato l’offerta che appare più vantaggiosa, la vittima viene reindirizzata su siti che appaiono essere quelli di alcune compagnie assicurative ben note, al cui interno è presente un numero telefonico da contattare.

Intercorsi dei veloci accordi con il presunto addetto della società di assicurazione, viene fornito un IBAN a favore del quale effettuare il bonifico per il pagamento del premio assicurativo.
A questo punto, una volta effettuato il bonifico, la truffa si articola in due modi: o il numero utilizzato per la truffa non risponde più alle eventuali chiamate o, diversamente, viene inviato via email un falso contratto assicurativo che tranquillizza l’acquirente.
Nel primo caso, la vittima si accorge immediatamente della truffa; negli altri casi, invece, l’inganno viene svelato solo al momento di un controllo di Polizia, ovvero in caso di incidente.

Al fine di evitare di incappare in queste truffe, che potrebbero avere conseguenze importanti – come, ad esempio, la mancata copertura assicurativa dell’auto – si forniscono alcune semplici regole da seguire:

1. Verificare con attenzione l’elenco di siti assicurativi proposti con la ricerca effettuata, anche nel caso in cui presentino loghi uguali a quelli di società note. In questo caso sarà utile effettuare una nuova ricerca di quella specifica società assicurativa e controllare l’elenco proposto, anche accertandosi della presenza di difformità nei recapiti telefonici e/o di caselle mail di riferimento;

2. Attenzione alle offerte “troppo” allettanti la cui trattativa si debba chiudere in tempi particolarmente stretti;

3. Non effettuare pagamenti a favore di IBAN che non siano intestati direttamente alla società assicuratrice, anche se il nome dell’intestatario del conto corrente viene spacciato per il titolare dell’Agenzia;

4. Effettuare, dopo la stipula, una verifica della copertura assicurativa dell’autovettura, anche tramite i servizi online offerti dal portale dell’automobilista raggiungibile al sito www.ilportaledellautomobilista.it

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img