spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img

Legacoop Umbria celebra a Corciano il congresso regionale: Danilo Valenti succede a Dino Ricci

Da leggere

Il narnese Danilo Valenti guiderà la Lega Regionale delle Cooperative e Mutue dell’Umbria per i prossimi 4 anni. Valenti è stato nominato nel corso del Il 13/o congresso regionale di Legacoop Umbria che si è svolto al centro Quattrotorri di Corciano con la presenza di 170 delegati e una cinquantina di ospiti. Termina così un mandato storico, quello di Dino Ricci, presidente uscente dopo 10 anni alla guida di Legacoop regionale. Nella sua relazione, ha parlato dello stato della cooperazione umbra che ha dovuto affrontare anche pandemia e crisi energetica. Sotto i riflettori è stato messo soprattutto “il contributo che il movimento cooperativo dà allo sviluppo della regione”, con quella parte dell’economia sociale che guarda alle persone e che le include. “L’Umbria è una delle regioni dove è maggiore il peso economico ed occupazionale della cooperazione” ha sottolineato Ricci.

Il neo eletto Presidente nella sua relazione ha ringraziato il Presidente uscente Dino Ricci per i suoi 10 anni dedicati all’organizzazione.
“L’ingresso in quello che possiamo definire il terzo tempo della cooperazione – ha sostenuto nel suo intervento – comporta il dover fare i conti con logiche di cambiamento e trasformazioni del contesto sociale che costringono le cooperative a sviluppare non semplicemente strategie di carattere adattivo, ma soprattutto di carattere trasformativo, cioè volte a governare il cambiamento e non esserne governati. Dobbiamo ogni giorno immaginare il futuro”.

Valenti è ora alla guida di una realtà che conta circa 450mila soci, 164 imprese e 16.213 occupati con un valore della produzione aggregato di 6 miliardi di euro.
Il valore aggiunto all’economia locale è del 9,4% con alcune grandi imprese che sono leader nei loro mercati di riferimento e sono tra i big player dell’economia regionale e nazionale.
Tra le prime 15 imprese umbre, per valore della produzione, 4 sono cooperative di cui 3 associate a Legacoop.
Tra i vari interventi del congresso anche quelli della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, del presidente Centro Studi Legacoop Mattia Granata, del presidente Legacoop Mauro Lusetti e di Simone Gamberini, direttore Coopfond e candidato alla presidenza Nazionale Legacoop al posto dello stesso Lusetti in vista del 41/o congresso nazionale che si terrà a Roma il 3 e 4 marzo.

“L’economia della regione deve molto all’attività delle aziende cooperative”: lo ha affermato la presidente umbra, Donatella Tesei. Condividendo l’analisi della relazione del presidente uscente Dino Ricci, ha apprezzato il lavoro “straordinario” fatto in questi anni da Legacoop che “non è mai mancata a tutti i tavoli e sempre in modo costruttivo”. “Posso affermare – ha detto Tesei rivolgendosi ai vertici di Legacoop – che abbiamo vissuto e affrontato insieme un momento difficile con una interlocuzione costante e ho sentito sempre la vostra presenza fattiva e collaborativa. Da tutto questo la regione ne è uscita bene e si è rafforzata”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img