spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img

Vaccino anti-covid, il punto della situazione in Umbria

Da leggere

L’Umbria è la seconda regione italiana per il numero di dosi di vaccino anti Covid somministrate rispetto a quelle fornite, 8.917 su 9.835, cioè il 90,7 per cento del totale. Lo riporta il sito del Ministero della Salute. L’Umbria risulta seconda solo alla Campania che ha somministrato oltre il 101 per cento delle dosi. La media nazionale è invece del 70 per cento. Riguardo alle categorie vaccinate, nella regione la prevalenza è degli operatori socio-sanitari, 7.139, e degli ospiti di strutture residenziali, 1.734.

Intanto arriveranno domani altre 7.020 dosi del vaccino anti Covid della Pfizer. Lo ha detto all’ANSA l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto. “Stiamo andando avanti spediti nel programma di somministrazione perché in questo momento è fondamentale non perdere tempo. Siamo riusciti a fare un vero e proprio cambio di passo” ha aggiunto. In Umbria sono state utilizzate poco meno del 91 per cento delle dosi finora consegnate. “Procediamo comunque ad accantonarne una parte – ha sottolineato Coletto – per essere in grado di fare fronte ad eventuali ritardi nelle consegne se ma ce fossero. Così da poter procedere comunque a inoculare la seconda dose a chi ha già ricevuto la prima e quindi non perderne gli effetti”.

Circa la metà dei 14 mila operatori sanitari e socio-sanitari umbri (compresi medici e pediatri di base, ma anche dentisti) sono stati già vaccinati per il Covid. “Sono molto soddisfatto per una organizzazione che si sta rilevando all’altezza del compito” ha sottolineato con l’ANSA l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto. Evidenziando la “grande collaborazione” da parte di tutti gli operatori sanitari. “Il vaccino – ha evidenziato l’assessore – va considerato a tutti gli effetti un farmaco salvavita. Per la sua somministrazione sono al lavoro 30 team vaccinali, 17 ospedalieri e 13 distrettuali itineranti sul territorio per portare le dosi agli anziani nelle strutture residenziali”. Riguardo al vaccino Moderna, Coletto ha assicurato che “arriverà anche in Umbria ma al momento non ci sono date fissate”.

Per quanto riguarda la situazione dei contagi sono stati 49 i nuovi positivi al Covid emersi in Umbria nell’ultimo giorno, 30.955 totali, secondo quanto riporta il sito della Regione. Sono emersi dall’analisi di 496 tamponi, 529.153, con un tasso di positività del 9,8 per cento (ieri 10,2). Registrati altri 77 guariti, 26.019, e quattro morti, 664, con gli attualmente positivi ora 4.272, 32 in meno di ieri. I ricoverati Covid in ospedale sono ora 323, otto in più di ieri, 51, uno in più, in terapia intensiva.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img