spot_img
venerdì 29 Settembre 2023
spot_img

Salta il consiglio comunale per un vizio di forma, critiche dall’opposizione

Da leggere

Convocata per questa mattina alle 9.30 la riunione del Consiglio comunale di Corciano è saltata a causa della mancata comunicazione a buona parte dei consiglieri tramite posta elettronica certificata.

Non sono tardate ad arrivare le critiche dell’opposizione in due comunicati a firma Movimento 5 Stelle e Lega.

“Sulla questione errata convocazione del Consiglio Comunale – scrivono i consiglieri del M5S Fioroni e Ripepi – siamo basiti. Registriamo ancora una volta comportamenti istituzionali superficiali, approssimativi, arroganti, irrispettosi delle opposizioni e disinteressati dei problemi dei cittadini. Siamo stati costretti a chiedere il rinvio della seduta del Consiglio fissata per il 29 dicembre, avendo costatato non solo che per un errato invio della convocazione non tutti i consiglieri erano stati avvisati nei tempi previsti dal Regolamento di funzionamento del Consiglio (almeno 5 giorni prima della seduta) in modo da potersi organizzare con i propri impegni lavorativi, professionali e famigliari e garantire la propria partecipazione, cosa che il sindaco ha cercato di ignorare mandando una successiva comunicazione informale due giorni prima del 29., ma soprattutto perché la sciatteria dell’amministrazione è stata tale per cui mancavano buona parte dei documenti e delle proposte di delibera che sarebbero andate in discussione. Ci chiediamo quindi, un’Amministrazione seria e conscia del suo ruolo istituzionale, peraltro consapevole del fatto che vi sono proposte dii delibera che devono essere approvate indifferibilmente entro la fine dell’anno, aspetta gli ultimi giorni dell’anno per convocare l’assemblea e soprattutto lo fa con tanta sciatteria da non mandare nemmeno i documenti e le proposte oggetto di discussione?”.

Dura anche la critica dei consiglieri Lega del Comune di Corciano Taburchi e Testi nei confronti dell’amministrazione. “Se si disponesse di qualche giorno in più prima della convocazione – scrivono – si potrebbero studiare meglio gli atti che poi saranno discussi in sede di consiglio; inoltre, c’è da aggiungere che il consiglio convocato per questa mattina è stato revocato appena ieri sera per vizio nelle procedure di notifica, in quanto a diversi consiglieri non era arrivata la comunicazione ufficiale, fra l’altro priva dei documenti relativi. Infine – continuano i due consiglieri della Lega – la maggior parte di noi ha un lavoro da svolgere, in quanto, giustamente, l’attività politica non è la nostra fonte di reddito e molti sono impiegati nel settore privato; diventa pertanto davvero difficile assicurare la propria presenza in sede di consiglio senza recare notevoli disfunzioni all’interno dell’azienda. Quindi, per poter svolgere al meglio il nostro compito, nell’interesse di tutti, è necessario che le convocazioni dei consigli e delle commissioni arrivino in tempi consoni”.

In giornata si è poi appreso che un nuovo consiglio comunale è stato convocato il 31 dicembre alle ore 12.00 con la sola discussione di due tra i punti all’ordine del giorno per la riunione che era prevista oggi.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img