spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Luca Aiello, dalla maratona di New York al riconoscimento in Comune

Da leggere

“È davvero meraviglioso. Luca e il suo team sono un esempio per tutti quelli che ritengono impossibile o difficile il raggiungimento di un traguardo, che invece diventa possibile attraverso l’impegno e la fiducia in se stessi”. E’ la riflessione del Sindaco Cristan Betti, nel commentare la consegna di una pergamena ricordo a Luca Aiello, atleta non vedente che ha corso la maratona di New York.

Il 45enne, nato e residente a Corciano è stato l’unico atleta umbro privo della vista a partecipare alla 42 chilometri nella “Grande Mela”. Aiello, che è un dipendente regionale, ha iniziato a correre lungo tracciati umbri circa quattro anni fa, stimolato dall’amico Michele Caldarelli, che lo ha anche accompagnato negli Stati Uniti. Allenato dall’atleta Guido Genovese, preparatore atletico della Fidal, ha corso varie maratone e mezze maratone, fino a sbarcare a New York. Nella metropoli ha tagliato il traguardo in 4 ore, 49 minuti e 57 secondi. Alla cerimonia informale in Comune ha partecipato anche l’assessore all’associazionismo e sport Luca Terradura che ha sottolineato quanto sia importante supportare e comunicare la capacità di essere eccellenti nella differenza. Gli atleti diversamente abili non si sono arresi o nascosti di fronte al proprio limite, ma lo hanno compreso, accolto e superato, investendo sui propri talenti ed assecondando anche i propri desideri.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img