spot_img
mercoledì 17 Luglio 2024
spot_img

Musica e bimbi: come e perchè avvicinarli ad essa

Da leggere

La musica è un importante mezzo espressivo e ha effetti molto significativi soprattutto nei bambini. Avvicinarli ad essa risulta essere fondamentale per aiutarli ad esprimere le proprie emozioni attraverso gli strumenti musicali. Il tutto ha un ritorno positivo sia sulla loro crescita che sulla loro sensibilità artistica.
Ci sono molti modi per impartire quella che si chiama “educazione musicale”. Essa può iniziare addirittura prima della nascita: nel periodo della gravidanza, infatti, il feto può percepire i suoni dall’esterno. In generale, comunque, se i genitori sono abituati ad ascoltare musica, anche il bambino si abituerà gradualmente, educando l’udito a poco a poco e sviluppando i propri gusti e le proprie preferenze musicali.

Durante l’infanzia preoccupiamoci di far giocare i bambini con strumenti musicali semplici, come le percussioni, i tamburelli e le maracas. E poi via via anche con quelli più complicati, come pianole, chitarre e flauti. In tal modo il bambino si sentirà libero di sperimentare, creando combinazioni diverse. Le prime indicazioni di base che potremo dare riguardano il ritmo, invitando i bimbi a percuotere un tamburo o uno strumento a percussione, insegnando loro a rispettare i tempi ritmici. Non appena avranno acquisito una certa familiarità con il ritmo musicale, possiamo passare ad illustrare i concetti di tonalità, chiedendo loro di distinguere tra suoni acuti e suoni gravi. Anche giocare insieme inventando canzoni da accompagnare con gli strumenti è un modo sicuramente efficace e divertente per invitarli ad apprendere.

Un’altra efficace maniera di avvicinare i bambini alla musica è costruire assieme a loro degli strumenti musicali con l’ausilio di materiali riciclati. Per esempio le maracas possono essere costruite riempiendo delle bottigliette d’acqua con dei sassolini o del riso, oppure riempiendo di piccoli oggetti un tubo di cartone e sigillandone le estremità con del nastro adesivo largo. Anche un tamburo può essere creato tirando e tendendo una membrana o della carta sottile, ma resistente, su un tubo con diametro ampio, fermandolo con un elastico robusto. Tendendo invece degli elastici su una scatola, potremo creare una semplice chitarra, non dimenticando di praticarvi un foro per amplificare il suono.
E quando saranno abbastanza grandi da poter essere iscritti ad un corso di musica tenete presente sempre e solo una cosa: la musica deve essere un gioco, un esperimento e poi una scelta – libera e senza obblighi – del bambino stesso.

Giada Gatti

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img