spot_img
martedì 28 Novembre 2023
spot_img

Recupero evasione tributaria, il Movimento Cinquestelle attacca

Da leggere

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della consigliera del Movimento 5 Stelle Paola Bianchi relativo alla posizione dei pentastellati riguardo il bilancio di previsione 2017 del Comune di Corciano:

“L’Assessore al Bilancio, il Dott. Franco Baldelli ha scritto sulla stampa che nel 2016 1.900.000 euro di tributi non versati sono rientrati nelle casse comunali. Un successo per l’Assesore ed il Sindaco nella lotta all’evasione tributaria? Leggendo l’articolo sulla stampa sembrerebbe proprio di si, ma la verità è ben diversa.
Per l’assessore Baldelli quelle entrate 1.900.000 euro sono soldi spendibili, denaro contante, ma non è così, sono accertamenti di crediti, potenziali incassi al 30 Dicembre, di questi crediti accertati ne sono stati incassati realmente solo 265.000 euro, meno del 14%. (fonte: report. accertamenti incassi 4° trimestre 2016)
Noi non possiamo fare debiti veri prevedento di pagarli negli anni successivi con crediti sui quali il seconto terzo anno, avremo pochissime probabilità di incassarli.

E’questo il metodo usato per anni dagli enti pubblici per spendere più di quanto il pareggio di bilancio permetta. Debiti veri pareggiati da crediti che solo in parte andranno a buon fine e diverranno un incasso.
La ragioneria generale dello stato le varie sezioni della corte dei conti regionali lo stanno dicendo da tempo, è un metodo ben conosciuto, che spesso viene sanzionato, ma molti comuni che usano queste furbizie senza troppo esagerare, se la cavano solo con qualche richiamo. Un trattamento molto più ferreo è riservato ai contribuenti che evadono, anche in buonafede.
Non possiamo fare a meno di invitare l’Assessore Baldelli ad essere più ponderato e professionale nel dichiarare quello che è stato realmente riscosso al 31 Dicembre 2016 e tenerne conto per dimenzionare la spesa del prossimo anno. Prima di avventurarsi in dichiarazioni avventate, è meglio che si consulti con i funzionari dell’ufficio contabilità.

Noi stiamo cercado di far verificare all’Organo di Revisione Contabile l’accertamento annuale delle entrate da addizionale IRPEF di tutti gli anni fino all’anno 2015 perchè rispetto gli accertamenti del 2016 vi è una differenza di quasi un milione di euro. Una cosa per noi molto anomala perchè gli incassi annuali dell’add. Irpef sono stabili negli anni. La stessa cosa è stata fatta per l’entrate di competenza dell’ICI fino al 2011 anno in cui è stata abolita, la seconda rata pagata il 16 Dicembre di ogni anno tramite il modello F24 e tramite Equitalia, è stata considerata non rientrata e messa nei crediti (residui attivi) aumentandone secondo noi in maniera non regolare il volume in media di circa 1.500.000 di euro.
Il Patto di Stabilità in vigore fino al 2015, con obbiettivi da raggiungere di competenza mista, se abbiamo ragione va ricontrollato.
I consiglieri comunali hanno l’obbligo di verificare e controllare anche i bilanci passati, gli amministratori comunali, per il movimento cinquestelle devono avere lo stesso trattamento riservato a chi non ha pagato un tributo anche vecchio di cinque anni.

Corciano 29/3/2016

La consigliera Movimento 5 stelle al Comune di Corciano   Paola Bianchi.”

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img