spot_img
venerdì 12 Luglio 2024
spot_img

Silicone-mania: trafugati i seni di Ascanio Della Corgna nella scultura di Skizzo

Da leggere

salma ascanio skizzoSindrome di Stendhal o semplice feticismo? Qualcosa di comunque irresistibile deve aver spinto un ladruncolo (più improbabile la ladruncola) a rubare i seni di silicone che facevano parte dell’opera di Francesco Marchetti – in arte Skizzo – presente ad una delle mostre allestite durante il Corciano Festival.
L’installazione dell’artista e docente doveva rappresentare in maniera singolare il corpo ormai senza vita del condottiero Ascanio Della Corgna nell’edizione a lui dedicata dell’Agosto Corcianese: uno scheletro con il teschio blu con tanto di piercing, corona di spine in fronte e pure un paio di protesi al silicone sul petto.

Una rappresentazione di un certo impatto e da interpretare e che – come racconta l’autore – ha suscitato molto interesse, soprattutto in quanti si fermavano a palpeggiare i finti seni.
Skizzo non ne fa comunque un dramma e del resto, perché no, potrebbe quasi essere l’ultima frontiera dell’arte contemporanea: ad uso e consumo del fruitore. “La cosa mi diverte – racconta Francesco Marchetti a Corcianonline – chi le ha prese forse ne ha davvero bisogno o aveva intenzione di fare uno scherzo a qualcuno. Di sicuro non è un problema dell’organizzazione – aggiunge – sono stato più volte alla mostra e chi era preposto alla sorveglianza ha svolto un notevole lavoro di controllo”.
Senz’altro Skizzo ha ragione ma, a quanto pare, per i più incontenibili trafugatori di silicone non c’è controllo che tenga.

Lorenzo G. Lotito

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img