spot_img
mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Premio Minerva, a Luciano Pellegrini il riconoscimento nella categoria ‘poesia’

Da leggere

premio minerva 2016Il Teatro “La Sapienza” dell’ONAOSI a Perugia ha ospitato lunedì la XV edizione del Premio Minerva Etrusca. Promosso dalla casa editrice Bertoni Editore, con la collaborazione del Club UNESCO Perugia-Gubbio, AVIS Comunale Perugia, Thelethon Umbria e ANED Umbria, il premio anche quest’anno ha visto la partecipazione di importanti realtà culturali e sociali del territorio perugino.
In tantissimi hanno assistito alla premiazione dei 14 vincitori del Premio Minerva Etrusca 2016, che ha visto salire sul palco nomi importanti e rappresentanti dell’associazionismo perugino che da anni si impegnano nel sociale e svolgono attività di volontariato.

Ad aprire questa quindicesima edizione sono stati i saluti di Dramane Diego Waguè, assessore del Comune di Perugia con delega alla Partecipazione e Associazionismo che ha sottolineato l’importanza di iniziative come questa per il Comune di Perugia. A portare i saluti di AVIS Comunale Perugia sul palco, il Presidente Fabrizio Rasimelli che ormai da diversi anni sostiene con la sua associazione il Premio Minerva Etrusca. Saluti iniziali anche per la Vice Presidente UNESCO Perugia – Gubbio, Maria Antonietta Gargiulo.

Il primo a salire sul palco per ricevere il riconoscimento per la categoria “Cultura” è stato Giorgio Cavallero, che ha ritirato il premio conferito alla Fondazione Onaosi, per il ruolo importante che l’istituzione riveste per la città di Perugia, educando e formando giovani e consentendo loro di conseguire un titolo di studio e di accedere al mondo professionale e del lavoro.

Per la categoria “Sport e Sociale” il premio è andato a Giacomo Sintini, il pallavolista che ha vinto la “partita” più grande della sua vita, sconfiggendo il cancro. Dalla sua personale battaglia è nata poi l’Associazione Giacomo Sintini che si occupa di raccogliere fondi per la ricerca medica contro leucemie e linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico. “E’ davvero un onore per me ricevere questo riconoscimento e ringrazio gli organizzatori per aver voluto premiare il nostro impegno – ha detto Giacomo Sintini -. Questo premio lo voglio condividere con quanti, a Perugia, in Umbria e in tutta Italia hanno contribuito a rendere l’Associazione Giacomo Sintini un riferimento per la comunità del cancro”.

Per la categoria “Teatro” il Premio Minerva Etrusca 2016 è stato consegnato da Sandro Allegrini a Mario Mirabassi, per l’impegno profuso nell’arte del Teatro di Figura, che lo ha visto impegnato per anni nella produzione di testi e spettacoli rivolti in particolare all’infanzia.

Grande emozione per la consegna del premio alla memoria per la categoria “Mecenate” a Valter Baldaccini, fondatore ed Amministratore Delegato di Umbra Cuscinetti. Un imprenditore illuminato, ma anche un uomo con grandi valori, che ha sempre creduto nell’importanza della solidarietà, sostenendo in prima persona i poveri e bisognosi, e fornendo il proprio contributo alle associazioni di volontariato del territorio. A ritirare il premio dalle mani dell’onorevole Adriana Galgano è stato Francesco Comodo, dirigente di Umbra Cuscinetti.

Per la categoria “Poesia” il Premio Minerva Etrusca 2016 è andato a Luciano Pellegrini, autore umbro con all’attivo numerose pubblicazioni poetiche, nonché fondatore del Premio Nazionale di Poesia “Città di Corciano” e il premio “Essere Armonia” di Assisi. A premiarlo sul palco i poeti della Bertoni Editore.

Premiazione a sorpresa per Nirvana Castellini, presidente di Aned Umbria che ha ricevuto il Premio Minerva Etrusca per la categoria “Volontariato”, data la passione e l’entusiasmo con cui da anni si dedica al mondo del volontariato e dell’associazionismo.

Annalisa Baldi, premiata invece per la categoria “Musica e Sociale” ha portato sul palco la sua musica e la sua vitalità. Grazie al grande successo riscosso con la trasmissione X Factor, il talent show di Rai due a cui ha partecipato nel 2013, Annalisa ha ricevuto questo riconoscimento, dalle mani di Filippo Dragoni dell’Associazione Raound Table Perugia, come testimonianza di un vero talento umbro. Salendo sul palco la cantante ha ribadito il suo impegno nei confronti del sociale e del mondo dell’associazionismo.

Per la categoria “Sociale e Volontariato” Premio Minerva Etrusca a Loreno Mercanti, Presidente del Coordinamento Centri Socio Culturali del Comune di Perugia per il suo impegno nei centri sociali per anziani. A premiarlo è stato Luciano Lepri.

Il premio “Impresa e Sociale” è andato invece alla Cooperativa Servizi Associati, sinonimo di imprenditoria sociale che da sempre promuovere la partecipazione e il coinvolgimento di tutti i suoi lavoratori in attività di volontariato e sociali.

Premio Minerva Etrusca per la categoria “arte” a Roberto Banfi Rossi, pittore originale dotato di grandi capacità, da sempre attento al sociale, molte delle sue opere infatti sono state donate per aste di beneficenza. A conferire il riconoscimento al pittore è stato un altro importante artista umbro, Franco Venanti.

Altro momento molto emozionante è stata la consegna del premio per la categoria “Volontariato Giovanile” a Gloria Tramontana, per il coraggio e l’attivismo sociale che ha dimostrato e continua a dimostrare, nonostante la sua malattia genetica. Una piccola grande donna che affronta la vita con grinta e entusiasmo, esempio e stimolo per molte persone. A premiare Gloria è stato Giuseppe Ruberti di Telethon Umbria.

Premiato da Sandro Allegrini il poeta fratticciolese Tosello Silvestri, per la categoria “Poesia dialettale”, a ritirare il premio conferito al padre, Stefano Silvestri. Il riconoscimento è andato ad un uomo innamorato di Perugia, che da anni dedica la sua vasta produzione in lingua perugina alla città.

Per la categoria “Sociale” il Premio Minerva Etrusca 2016 è andato a Gustavo Sciamanna, per il suo constante impegno verso le persone bisognose e per l’importante ruolo che riveste l’associazione ANTEAS.

Ultimo a salire sul palcoscenico, non per importanza, Michele Toniaccini, che ha ricevuto dalle mani di Costanza Bondi e Barbara Bracci il premio per la categoria “Sociale e Politica”. Toniaccini da anni si dedica al mondo del sociale, impegnato in prima persona in associazioni di volontariato del territorio di Deruta, dove riveste il ruolo di assessore con delega all’Associazionismo e volontariato, portando avanti attività rivolte alla nascita di nuove associazioni.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img