spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img

Lavoro nero, i controlli dei carabinieri saranno estesi a tutto il territorio di Corciano

Da leggere

carabinieri corcianoSolo la punta di un iceberg. Ne sono convinti i carabinieri della stazione di Corciano che nei giorni prima di Natale hanno individuato e trovato gravi irregolarità in un laboratorio tessile gestito da due uomini di nazionalità cinese.
Nel momento del blitz, all’interno erano impiegati nove connazionali che facevano la spola tra due capannoni situati nella zona di Terrioli: uno adibito a laboratorio ed un altro dove dormivano e mangiavano. Raramente potevano vedere la luce del sole.
Uno degli operai, fra l’altro, era assunto in maniera irregolare.
I carabinieri, diretti dal luogotenente Giovanni Cutuli, hanno riscontrato le scarse condizioni in cui le nove persone dovevano vivere e lavorare. All’interno del secondo magazzino, quello adibito a dormitorio, sono stati trovati anche 100 chilogrammi di cibo malamente congelato in un frigorifero.
L’intervento si è svolto con l’aiuto dei militari dell’ispettorato lavoro e di quelli del NAS, con l’intervento anche di personale dei vigili del fuoco e della Asl.
Le indagini comunque sono ancora in corso anche per l’accertamento di ulteriori responsabilità nella vicenda.
Inoltre nuovi e serrati controlli sono in programma nel prossimo futuro: i carabinieri di Corciano saranno impegnati nell’individuazione di irregolarità all’interno delle tante micro e piccole aziende che hanno sede nel territorio comunale.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img