spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img

Cucinelli al funerale di Antonio Ceccarini ‘Il Tigre’ dà l’ultimo saluto all’amico e collega

Da leggere

cucinelli funerale ceccariniIn migliaia hanno partecipato oggi pomeriggio ai funerali di Antonio Ceccarini, per tutti il Tigre, o il Cecca, il calciatore del Perugia dei Miracoli morto a 65 anni sabato dopo una battaglia troppo dura contro una malattia risultata invincibile.
Gremita per l’ultimo saluto ad Antonio la chiesa di ferro di Cavallo alla periferia di Perugia.
Fra coloro che hanno voluto salutare con un bacio, anche un sorriso, un pensiero o una lacrima Antonio Ceccarini, c’era anche l’imprenditore del cashmere Brunello Cucinelli amico fraterno di Ceccarini che, dopo l’esperienza nel calcio era diventato imprenditore del tessile e successivamente partner del gruppo con sede a Solomeo di Corciano. Brunello Cucinelli era accompagnato dalla moglie Federica Benda.

Al funerale c’erano molti di coloro che insieme al Tigre hanno segnato la storia creando il mito del Perugia dei Miracoli.C’era la vedova di Renato Curi, la signoria Clelia, con Vannini e poi Novellino, Dal Fiume, capitan Frosio, Bagni, Malizia, Tinaglia, Amenta, Lolli e il diesse di allora Silvano Ramaccioni.
Il maestro Ilario Castagner non è potuto intervenire perché in convalescenza dopo un intervento ma c’era la sua famiglia.
In rappresentanza del Perugia di oggi le due colonne Luchini e Ercoli insieme a tre ragazzi del settore giovanile che hanno deposto la maglia del Grifo con numero 3 sulla bara.
E poi i rappresentanti della curva del tifo perugino al Renato Curi che non ha mai smesso di omaggiare il Tigre negli anni, anche con tantissimi messaggi di sostegno anche e soprattutto quando Ceccarini ha iniziato una sfida durissima contro la malattia.

Indelebile l’immagine del suo unico gol in serie A, contro l’Inter per un pareggio all’ultimo tuffo con il Perugia in 9 che consenti a quella squadra di entrare nella leggenda dell’Imbattibilità.
Ma Ceccarini non è stato solo quel gol.
È stato un simbolo silenzioso, ed è continuato ad esserlo dopo la sua vita da sportivo.
Per questo la morte di Ceccarini ha commosso una Perugia intera, e non solo.

Domenico Cantarini

foto PakJazz

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img