spot_img
mercoledì 17 Luglio 2024
spot_img

Videosorveglianza, sabato accese tra Ellera e il Girasole le prime sette telecamere

Da leggere

telecameraLe prime sette telecamere dell’impianto di videosorveglianza voluto dal Comune di Corciano per aumentare la percezione di sicurezza della popolazione verranno accese sabato 7 febbraio, in una cerimonia informale alla presenza degli amministratori alle 10.30 presso il centro sociale A. Cardinali di Ellera.
È la concretizzazione – spiega il Comune – di un progetto annunciato fin dall’insediamento della Giunta e che è dovuto passare attraverso necessari passaggi burocratico-istituzionali.

INVESTIRE PER LA SICUREZZA – “Siamo partiti con la predisposizione di 7 telecamere nella frazione di Ellera ed al Girasole di San Mariano – spiega Luca Terradura, assessore ai lavori pubblici –. L’impianto avrà come sede operativa quella della Polizia Municipale di Corciano al Girasole e sarà attivo 24 ore su 24.
L’importo investito è di circa 30mila euro. Si tratta – prosegue Terradura – dell’avvio di un percorso che abbiamo voluto far partire, ovviamente, dalle frazioni più popolose. Da oggi in avanti – conclude – dovremo cercare di estendere, step by step, il servizio così da raggiungere la maggior parte, se non la totalità, del territorio”.

IN FUTURO NUOVE TELECAMERE – Quella di sabato sarà la prima puntata di una storia in divenire come annuncia Franco Baldelli, assessore all’innovazione tecnologica: “L’ampliamento dell’iniziativa – sottolinea – è legata al Bando di gara sulla fibra ottica, già assegnato, secondo la terminologia tecnica, in via provvisoria. Da parte dell’aggiudicatario è stata prevista l’installazione di ulteriori 10 videocamere che andranno ad ampliare la rete”. “La volontà di intervenire sulla spinosa tematica della sicurezza – sottolinea ancora Baldelli – si sostanzia, da un lato, sul sistema di videosorveglianza, dall’altro sul terzo turno della nostra Municipale, intrapreso fin dallo scorso anno. Una peculiarità esclusiva del Comune di Corciano nell’ambito dell’intera provincia, capace di accomunarlo solo a Perugia che ha, però, una ben altra realtà”.

NON ABBASSARE LA GUARDIA – “Come amministratori, cittadini e genitori – ribadisce Baldelli – non possiamo rimanere insensibili al tema sicurezza, benché le analisi statistiche e sociologiche non evidenzino negli ultimi anni particolari aumenti o recrudescenze; non è comunque una ragione sufficiente per abbassare la guardia né per sottovalutare la logica della prevenzione. Per ora – conclude – abbiamo voluto coprire due aree del Girasole, dalla scuola al centro commerciale, per monitorare aree particolarmente sensibili. Essendosi verificato qualche episodio soprattutto di carattere vandalico, vorremmo evitare, oltre ai danneggiamenti, che qualche protagonista sprovveduto si arrampichi e corra il rischio di farsi del male”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img