spot_img
lunedì 22 Luglio 2024
spot_img

Dal Torrione ai giardini pubblici, partono i lavori del progetto “I Paesaggi Medievali”

Da leggere

claudio beduschi studio fotograficoIl Comune di Corciano il 2 settembre ha stretto un importante accordo con Proloco corcianese e Parrocchia di Santa Maria Assunta che si sono unite in una Associazione Temporanea di Scopo per realizzare il progetto “I Paesaggi Medievali” il cui obiettivo è quello di valorizzare il centro storico.
Il progetto, inserito nel Piano di Sviluppo Locale dell’Associazione Media Valle del Tevere GAL, prevede interventi sia pubblici che privati per un importo complessivo di 140.428,50 euro, del quale il 65% coperto da contributo pubblico. Si tratta di un piano beneficiario di un contributo finanziario, con risorse del Piano di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2007-2013 (Asse 4 – Leader, finanziato con fondi comunitari).

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO – “È sicuramente un’iniziativa importante – spiega il sindaco di Corciano Cristian Betti – portatrice di interventi che avranno immediata realizzazione. L’intento dei Progetti Integrati Territoriali a partenariato pubblico-privato – aggiunge Betti – è la conservazione dei paesaggi identitari della Media valle del Tevere secondo quanto stabilito dal PTCP della Provincia di Perugia e Terni, e soprattutto il consolidamento dell’asse “paesaggio – prodotto – cultura” utile ad irrobustire l’identità locale. Tanto più abbiamo chiara la nostra identità – ribadisce il sindaco – tanto più saremo in grado di comunicarla all’esterno, con conseguenti benefici anche per lo sviluppo e miglioramento della nostra vocazione turistica. Il progetto, pertanto – conclude Betti – dal quale sono certo deriveranno benefici per l’intero nostro territorio, costituisce un ottimo esempio di raccordo tra la valorizzazione storico-culturale dei luoghi e le produzioni tipiche”.

TUTTI GLI INTERVENTI – Fra gli interventi in programma quello che riguarda il Torrione di Porta Santa Maria, che diverrà sede del “Centro Permanente sulla cultura medievale e rinascimentale”. All’interno è prevista la realizzazione di una mostra che renda fruibile la ricca collezione di abiti del corteo storico dell’epoca, strumenti musicali, oggettistica varia di valore storico e culturale, nonché un’area tematica di libri e scritture sulla cultura medievale. L’iniziativa si prefigge, inoltre, la valorizzazione naturalistica ed ambientale dell’area verde di Migiana, sottostante il Castello di Pieve del Vescovo con la sistemazione ed arredo di un percorso ad anello, un sentiero ed un orto didattico.

I TERMINI DELL’ACCORDO – In base all’accordo, ciascun partner, compreso il capofila, s’impegna a realizzare una parte delle attività nei tempi e modi indicati nel progetto esecutivo; al Comune spetterà l’intervento sul Torrione con l’allestimento del Centro Espositivo Permanente, la consulenza storica preliminare, gli apparati illuminanti, arredi, dotazioni interne, nonché, a Migiana, la riqualificazione dell’area verde (giochi per bambini), la realizzazione della rete sentieristica, l’accesso all’area paleontologica. L’ente si farà anche carico del materiale promozionale e dell’organizzazione dell’evento inaugurale. Alla A.T.S. spetteranno le migliorie e gli impianti e dotazioni per la Taverna del Duca; la sistemazione dei giardini della Parrocchia; la sistemazione dei Giardini di Porta Santa Maria; l’acquisto degli abiti del corteo d’epoca.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img