spot_img
mercoledì 17 Luglio 2024
spot_img

La raffinata arte di Giulio Valerio Cerbella dalla scultura alla pirografia

Da leggere

5832408Vive a Chiugiana, è nato a Perugia ed esprime la sua arte in un laboratorio nei pressi di San Savino, vicino Magione. Giulio Valerio Cerbella è uno scultore raffinato dalle forme affilate ed eleganti, al limite dell’etereo, dove la ricerca costante dell’equilibrio si fonde a movimenti sinuosi ed accattivanti. I materiali, i colori e le patine fanno delle sue sculture dei pezzi unici e, seppur si intuisce una certa ispirazione futurista, sono estremamente moderne, contemporanee e personali.

MOSTRE E SIMPOSI – “Scolpisco il legno per passione dai tempi dell’istituto d’Arte frequentato a Perugia – ci racconta Giulio – Ora ho 34 anni e dal 2009 prendo parte a mostre in tutta italia. Dal 2012 mi sono esibito in diversi simposi di scultura open air principalmente nel nord/est (Trentino, Veneto ecc.), dove queste manifestazioni fanno parte della tradizione da molti anni, ed a luglio sono stato invitato al mio primo simposio estero in Francia”.

I MATERIALI – “Normalmente faccio molto uso di legno di recupero (vecchi travi, stipiti ecc.) che riesco a procurarmi negli antichi casolari umbri dismessi, penso che questi materiali raccontino le storie ed il passato delle persone che abitavano nelle nostre campagne. Faccio anche molto uso di lacche antiche e foglia d’oro, in modo da conferire alle sculture una particolare patina che ricordi i metalli antichi ed incrostati dal tempo”.

LE FORME – “Cerco con la mia scultura di discostarmi dai canoni del classico figurativo per ricercare forme quanto più possibile personali e collocabili nel contesto “contemporaneo”.

L’ISPIRAZIONE DAL LEGNO – “Nel mio lavoro, traggo spunto dalle linee e dalle cromie del paesaggio umbro, da ciò che di antico ancora si riesce a cogliere nello scorrere della vita in questa regione. La pirografia usa il fuoco per segnare il legno, e consente di ottenere chiaroscuri netti e profondi. Al contrario, nella scultura cerco di ridurre le linee all’essenziale, così da giungere al significato più profondo delle idee.
Il legno si muove, respira e produce resine anche secoli dopo che lo si è tagliato, così mi lascio guidare nella creazione dalla sua vena, dalle storie che in essa sono incise”.

BIOGRAFIA – Giulio Valerio Cerbella nasce a Perugia nel 1980 e si diploma presso l’ Istituto D’Arte “Bernardino Di Betto”. Si qualifica poi “Esperto nel Restauro del Manufatto Ligneo” presso la Master School 2000 sempre a Perugia. Successivamente frequenta una Stage tenuto dal Maestro Roberto Saccuman a Ponte San Giovanni e partecipa al restauro del Coro Ligneo della Cattedrale di Todi, sotto la direzione della restauratrice Sabrina Montosi. E’ socio dell’ “Associazione Europea Scultori Lignei e Tornitori d’Arte – Olympus”. Si avvale di diverse tecniche per esprimersi quali la scultura a tuttotondo, il bassorilievo, la pirografia e l’intarsio. Ha allestito un piccolo show room nel centro storico di Magione, che apre su richiesta o nei periodi di feste e manifestazioni.

Per informazioni o contatti www.giuliovaleriocerbella.it

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img