spot_img
mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Protezione civile, arrivano a Corciano 13 neovolontari

Da leggere

corso protezione civileNella sala del consiglio comunale di Corciano si è svolta venerdì 16 maggio la cerimonia di consegna degli attestati ai tredici partecipanti al XII corso per volontari della Protezione Civile comunale.
Il corso si è tenuto a Foligno nelle scorse settimane presso il Centro Funzionale della Regione e si è concluso il 13 aprile con l’esame di abilitazione superato brillantemente dai volontari.
I tredici neovolontari entrano a far parte del gruppo di Protezione Civile Corcianese che conta ora 35 unità.
Gli attestati sono stati consegnati alla presenza del sindaco Cristian Betti, dell’assessore Luca Terradura con delega alla Protezione Civile e del responsabile del gruppo Francesco Volpi.
Quest’ultimo ha tenuto a ringraziare l’amministrazione comunale, la regione, i docenti e tutti i soggetti che rendono possibile il corso da ben 12 anni. “C’è un grande entusiasmo intorno al gruppo di Protezione Civile di Corciano – ha detto Volpi – speriamo di ampliarci ancora di più per rendere servizi ancora più efficienti”.

DA CORCIANO A SENIGALLIA – L’attività del gruppo di Protezione Civile corcianese non si limita al solo territorio comunale ma spesso è chiamata a gestire emergenze esterne. Recentemente i volontari hanno prestato servizio insieme al contingente umbro partito alla volta di Senigallia, località marittima delle Marche, colpita il 3 maggio scorso da una terribile alluvione. “I volontari corcianesi – ha ricordato il sindaco Cristian Betti – si sono distinti negli interventi operati nella città di Senigallia prestando soccorso alla cittadinanza, lavando le strade dal fango e sgomberando locali allagati. Per questo e per tutti gli interventi svolti nel nostro territorio – ha aggiunto Betti – ringrazio il gruppo di Protezione Civile che presta servizio a Corciano da oltre dieci anni”.

OCCHI VIGILI SUL CORCIANESE – L’assessore Luca Terradura ha evidenziato la stretta collaborazione fra la Protezione Civile e l’Amministrazione Comunale nel gestire tutti i tipi di emergenze, dal maltempo agli incendi. “È un patrimonio – ha detto Terradura – che ora si arricchisce di nuove competenze e che da anni opera fattivamente a Corciano in sinergia con i tecnici comunali, il comitato corcianese della Croce Rossa e l’associazione di pubblica assistenza Ovus nella gestione delle emergenze”. Terradura ha quindi ricordato gli episodi alluvionali più recenti durante i quali è stato fatto un attento monitoraggio del torrente Caina. “I punti da sempre più a rischio esondazione del corso d’acqua – ha detto l’assessore – sono stati oggetto di interventi per la loro messa in sicurezza grazie anche al lavoro di attenta osservazione svolto dai nostri volontari”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img