spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Easter Egg Hunt, a Corciano va in scena la caccia all’uovo con i bambini delle primarie

Da leggere

caccia uovo 3 (Small)Bambini e non solo. Mamme, nonne, maestre ed addirittura Sindaco ed Assessori si sono sentiti coinvolti da “Easter Egg Hunt“, l’originale ‘Caccia all’uovo’ promossa nell’ambito delle attività parascolastiche previste negli istituti del Comune. La programmazione dei Tempi Integrati, gestiti da Frontiera Lavoro Soc. Coop. Soc. nei plessi delle Scuole Primarie di Corciano e Mantignana, annovera il laboratorio “Learning by doing”, tenuto da una insegnante madrelingua inglese.

COS’È LA CACCIA ALL’UOVO – Ripercorrendo i simboli associati alla Pasqua tipici del mondo anglosassone, l’insegnante ha fatto leva sull’uovo, simbolo della fertilità e della nuova vita fra i più conosciuti e lo ha legato al gioco, tipico del periodo pasquale, consistente in una vera e propria ‘caccia al tesoro’. Oggetto di ricerca le uova decorate, reali o artificiali, di varie dimensioni e materiali; nascoste in vari luoghi restano in attesa di essere scoperte dai partecipanti, divisi in squadre ed ovviamente muniti di apposita mappa, e raccolte in contenitori distribuiti alla partenza.

UNA TRADIZIONE INGLESE – Una divertente gara di abilità dalla lunga tradizione inglese. Ed infatti sia nello spazio esterno adiacente le scuole di Mantignana che lungo le via del centro storico di Corciano, nel pomeriggio di venerdì 11 e lunedì 14 aprile, i bambini, ciascuno munito di un cestino realizzato e personalizzato, suddivisi in team identificati in modo differente, si sono misurati fra loro fino “all’ultimo uovo”. In particolare a Corciano, un nutrito gruppo di scolari ha ricevuto una mappa del Borgo con contrassegnati i luoghi dove poter scoprire uova, ovetti e coniglietti in cioccolato.

LA GIUNTA A “CACCIA” – Presente al gioco, insieme ai rappresentanti di Frontiera lavoro con la Presidente Roberta Veltrini, la Giunta pressoché al completo, il Sindaco Cristian Betti, il vicesindaco Sabrina Caselli e gli assessori Lorenzo Pierotti e Franco Baldelli i quali hanno donato ai bambini, un attimo prima del via impartito dal primo cittadino, una monetina di Corciano. Anche alcune mamme e nonne hanno assistito alla caccia, le stesse ad avere lavorato alla costruzione di cestini porta torte in tessuto realizzati negli incontri laboratoriali proposti nel tempo integrato. I cestini sono in vendita anche al Forno di Corciano ed il ricavato sarà destinato all’acquisto di una LIM (Lavagna Interattiva Multimediale per la Scuola) che verrà consegnata ufficialmente entro il mese di maggio. L’iniziativa, nata con l’intento di diventare un appuntamento fisso e ricorrente in ambito comunale e di poter coinvolgere anche altre scuole, ha visto il coinvolgimento della pittrice Daniela Covarelli che ha donato un acquerello con l’immagine di Corciano.

Alcuni momenti della caccia all’uovo svoltasi a Corciano

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img