spot_img
mercoledì 17 Luglio 2024
spot_img

Domenica a Solomeo ingresso libero per il Concerto di Pasqua

Da leggere

accademiaDomenica 13 aprile alle ore 18,  la Chiesa parrocchiale di San Bartolomeo di Solomeo ospiterà, ad ingresso gratuito,  il concerto di Pasqua eseguito dall’Accademia Hermans sotto la direzione del Maestro Fabio Ciofini.

MUSICA SACRA – Per il ciclo Cantiones Sacrae, inaugurato quest’anno dalla Fondazione Cucinelli per far conoscere ed apprezzare l’organo di Adamo Rossi (1791) e la musica sacra in genere, il concerto di Pasqua sarà incentrato sulla produzione tedesca della generazione pre-bachiana. Il programma proposto dall’Accademia Hermans insieme al baritono Mauro Borgioni ben rappresenta il fiorire del repertorio sacro tra la Riforma e l’inizio della Guerra dei Trent’anni, in particolare legato al timbro severo ed evocativo della voce di basso, tracciando una possibile geografia musicale della Germania tardo-seicentesca.

IL PROGRAMMA

Johann Christoph Bach (1642-1703)
Lamento “Wie bist du denn, OGott”
basso, violino, 2 vle dagambae b.c

Nicolaus Bruhns (1665-1697)
Mottetto “De profundis clamavi”
basso, 2 violini e b.c.

Johann Philipp Krieger (1649-1725)
Sonata Prima à due Violini
2 violini e b.c.
Grave, poco presto, adagio-presto-adagio, Affettuoso-presto

Franz Tunder (1614-1667)
Mottetto “Da mihi Domine
basso, 2 violini, 2 vle dagambae b.c.

Johann Schop (1660-1741)
Paduana a 5 in Re minore
2 violini, 2 vle dagambae violoncello

Matthias Weckmann
(1616-1674)
Cantata “Kommet her”
basso, 2 violini, 2 vle dagambae b.c.

mauro borgioniMAURO BORGIONI – Ha studiato canto al Conservatorio di Perugia per poi specializzarsi nella vocalità antica e nel canto barocco presso la Scuola Civica di Milano. Attualmente si sta perfezionando al Conservatorio di Cesena con Romina Basso. Si esibisce come solista con un repertorio che spazia dal madrigale alla cantata, dall’oratorio all’opera, prendendo parte a varie produzioni tra cui Vespro della Beata Vergine di Monteverdi, Oratorio di Natale, Matthaus & Johannes Passion, Messa in Si minore, Magnificat di Bach, Messiah di Handel, Requiem di J. Gilles e A. Campra, Nelson-Messe di Haydn, Vesperae e Missae di Mozart, Via Crucis di Listz, Requiem di Faure, lavorando con La Venexiana, Il Canto di Orfeo, Cantar Lontano, Coro della Radio Svizzera, LaVerdi Barocca, Orchestra da Camera di Mantova, I Turchini, Academia Montis Regalis, La Stagione Armonica, Accademia Hermans, Odecathon, Micrologus. Collabora con importanti direttori e musicisti tra cui Claudio Cavina, Gianluca Capuano, Marco Mencoboni, Diego Fasolis, Leonardo G. Alarcon, Antonio Florio, Corrado Rovaris, Michele Campanella, Chiara Banchini, Lorenzo Ghielmi, Sergio Balestracci.
Ha interpretato Apollo ne L’Orfeo (Festival di Santander), Giove ne Il ritorno di Ulisse in patria (Cité de la Musique di Parigi; Tage Alte Musik Regensburg, Concertgebouw di Amsterdam, Musikfest Stuttgart) e Mercurio/Familiari ne L’Incoronazione di Poppea (Sinfonia en Perigord, MITO Milano) sotto la direzione di Claudio Cavina; il Testo ne Il Combattimento di C. Monteverdi (Citè de la Musique di Parigi), Il Damone di Alessandro Stradella (Segni Barocchi, Foligno), Mondo e Consiglio ne Rappresentatione di Anima et Corpo di E. de’ Cavalieri (Copenaghen Renaissance Music Festival), Aeneas in Dido & Aeneas di Purcell (Teatro Bonci di Cesena e Teatro Alighieri di Ravenna), Don Roberto ne La Stanza Terrena di A. Miari (Teatro Comunale di Belluno). Inoltre ha preso parte a diversi allestimenti tra cui Festa Monteverdiana, spettacolo con musiche di C. Monteverdi diretto da Marco Mencoboni e sotto la regia di Pierluigi Pizzi (Sferisterio di Macerata); Myth, opera del coreografo belga/marocchino Sidi Larbi Cherkaoui, in scena in tutte le capitali europee (produzione congiunta di Toneelhuis di Anversa, Theatre de la Ville di Parigi, Saddler’s Theatre di Londra, Art Foundation di Ottawa, Fondazione Musica per Roma) con l’ensemble Micrologus; La Fabula d’Orpheo, rappresentazione sul testo del Poliziano con musiche del primo Rinascimento, prodotta da Fondation Royaumont (Parigi) e Ensemble Lucidarium.
Ha inciso per le etichette discografiche Zig-Zag Territoires, Alpha-Prod, Bongiovanni, Dynamic, Elucevanlestelle Records, Stradivarius, K617, Glossa, ORF, Arcana, Ricercar e per emittenti radiofoniche e televisive.

ACCADEMIA HERMANS – L’Accademia Hermans nasce nel 2000 per volontà del suo direttore Fabio Ciofini che ha coinvolto, travolgendoli con il suo entusiasmo e il suo amore per la musica antica, giovani strumentisti e cantanti desiderosi di approfondire questo repertorio e la relativa prassi esecutiva. Da allora è iniziato un percorso che ha portato l’Accademia e i suoi componenti, formatisi nelle più importanti scuole europee, ad ottenere sempre maggiori consensi nel panorama concertistico italiano ed internazionale e a collaborare con cantanti e strumentisti di acclamata fama quali Enrico Gatti, Marcello Gatti, Gloria Banditelli, Sergio Foresti, Mario Cecchetti, Mirko Guadagnini, Roberta Invernizzi, Bart Van Oort, Roberta Mameli e altri.
L’Accademia Hermans ha registrato per Bongiovanni i Sei Concerti Armonici di Unico Willem Van Wassenaer in collaborazione con l’Orfeo Ensemble di Spoleto sull’edizione critica del Prof. Albert Dunning; per Tactus ha inciso le Sinfonie e i Concerti d’organo di Gaetano Valeri in collaborazione con l’organista Luca Scandali.
Per la Bottega Discantica è stato pubblicato nel 2006 il CD Il più misero amante registrato nella sala degli affreschi di Palazzo Castelli di Polino (TR), nel 2008 un CD su A. Vivaldi (Gloria, Stabat Mater e Dixit Dominus). A giugno 2009 è uscito un CD monografico su G.Ph. Telemann (concerti per vari strumenti) registrato all’interno del Festival “Parco in… Musica 2007” presso l’Abbazia di San Pietro in Valle di Ferentillo (TR). Del 2011 è il CD Requiem di W. Mozart registrato presso la chiesa di Solomeo (PG), Mozart – Concerti K. 466 e K. 467 con il M° Bart Van Oort prodotto dalla Fondazione Cucinelli ed edito da Bottega Discantica è stato giudicato “eccezionale” (5 stelle) dalla rivista Musica.
Nel mese di luglio 2012, per Brilliant Classic, l’Accademia ha registrato gli Scherzi Musicali dell’Abbate Agostino Steffani (XVII sec), presentati in concerto per il Bolzano Festival.
L’Accademia Hermans da alcuni anni svolge un’ intensa attività di promozione della musica antica sul territorio umbro, organizzando Corsi, registrando CD in luoghi storici (palazzi e Chiese) e curando la direzione artistica di due Festivals: “Parco in… Musica” nei luoghi storici della Valnerina e “Musica e Musei” nei principali musei della provincia.
Ha tenuto concerti per le più prestigiose associazioni e Festival di Musica Antica in Italia e all’estero (Spagna, Olanda e Stati Uniti).
L’Accademia Hermans è così composta:
RossellaCroce – Yayoi Masuda, violini
TeresinaCroce – ClaudiaPasetto, viole dagamba
Alessandra Montani, violoncello
Gabriele Palomba, tiorba
Fabio Ciofini, organo e maestro di concerto

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img