spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Borgo Giglione nel mirino, si è svolta l’assemblea a Capocavallo

Da leggere

borgo giglioneQualche rassicurazione per i residenti nelle vicinanze della discarica di Borgo Giglione, che nel giro di due anni è passata da contenere 78 mila tonnellate di rifiuti nel 2011 fino alle 198 mila del 2013: più del doppio dei tir impegnati per trasportare l’immondizia nel sito. Come riporta il Giornale dell’Umbria Venerdì sera in un incontro pubblico al Circolo APER di Capocavallo gli amministratori locali hanno sottolineato che con la possibile riapertura della discarica di Sant’Orsola a Spoleto, il comprensorio folignate-spoletino tornerà a conferire i rifiuti lì.
Il sito spoletino può contenere fino a centomila tonnellate, riducendo in maniera corposa il numero dei mezzi pesanti che transitano da e per Borgo Giglione intasando la circolazione locale.
Silvano Rometti, assessore regionale all’ambiente, ha spiegato inoltre che grazie alle misure del piano dei rifiuti, l’indifferenziato da conferire in discarica è calata in maniera sensibile,  così come è aumentata la quantità di raccolta differenziata, con un ulteriore minor sfruttamento.
Infine, il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali ha annunciato che non verrà creata una nuova viabilità: un eventuale investimento in tal senso costringerebbe al prolungamento dell’uso di Borgo Giglione come discarica regionale.

 

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img