spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Ragazza in dolce attesa evade dai domiciliari e va a fare shopping a Corciano

Da leggere

biancheriaForse le servivano capi intimi più adatti al suo stato di gravidanza. Ha così deciso di recarsi in un centro commerciale di Corciano per fare acquisti, nonostante avrebbe dovuto trovarsi in casa, a scontare una condanna agli arresti domiciliari.
Per questo una ragazza di 33 anni – rumena, in regola con il permesso di soggiorno ma con una fedina penale particolarmente nutrita di precedenti – è stata denunciata dai Carabinieri della Compagnia di Perugia.
A carico della giovane ci sono i reati di evasione e di inosservanza dei provvedimenti del Giudice che procede nei suoi confronti. Infatti, sebbene sottoposta alla misura degli arresti domiciliari con obbligo aggiuntivo di dimora nel comune di Perugia, è stata sorpresa ad acquistare biancheria intima nel negozio corcianese.
Dopo le formalità di rito eseguite al controllo, la giovane è stata riportata dai carabinieri nella sua casa di Perugia dove aspetterà di sicuro con duplice impazienza la fine della misura restrittiva e l’arrivo di un maschietto o di una femminuccia.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img