spot_img
martedì 3 Ottobre 2023
spot_img

A San Mariano un’intera famiglia corre con passione sulle due ruote

Da leggere

bimbe e bici - martina cozzari 3Si chiamano Martina e Giulia Cozzari, rispettivamente 15 e 8 anni, e da San Mariano di Corciano, dove vivono, hanno iniziato a frequentare il mondo della bici con risultati lusinghieri, diventando testimonial della passione sportiva caratterizzante il territorio.
La maggiore ha iniziato a praticare la BMX all’età di 7 anni, per condividere la passione del padre, che continua ad esserne il mentore, ed è approdata all’UC Petrignano, nelle cui file ha trascinato la sorellina, nel frattempo appassionatasi alla disciplina, e lo stesso papà Germano. “Quando mi sono reso conto che il ciclismo era più che un gioco per le mie figlie – è lui a raccontare – siamo entrati tutti nella società petrignanese, l’unica dei dintorni ad avere un settore giovanile strutturato”. La passione della giovane coppia è seguita da tempo dagli assessori Lorenzo Pierotti (cultura e turismo) e Luca Terradura (associazionismo e sport) che ne segnalano l’impegno.

I TRAGUARDI – Divenuta campionessa umbra nel 2009 nelle categorie G4-G5 su strada, Martina nel 2013 ha vinto il titolo regionale donne Esordienti su strada e pista, categoria che ha lasciato dal primo ottobre scorso per passare a quella Allievi. Motivata e timida, è decisa a migliorare, vista la convocazione Federale per disputare il Campionato Italiano. Sta pure sperimentando la fatica di conciliare uno sport che nell’immaginario è ancora vicino all’universo maschile, con il Liceo Artistico, iniziato a settembre. “Mi alleno tutti i giorni tranne il sabato – spiega Martina – l’obiettivo è arrivare al professionismo e spero di riuscire. La famiglia mi sostiene e papà mi dà coraggio quando dice di tenere duro e credere nei sogni”. Che sia intenzionata ad arrivare lontano, lo dimostra la convinzione con la quale annovera, tra le maggiori soddisfazioni, non il titolo regionale, quanto “l’11esimo posto nel Campionato Italiano Ciclocross”.

UNA FAMIGLIA IN BICI – Quella dei Cozzari, è una famiglia intera votata alla bicicletta, pure mamma Paola, per mantenere l’unità del nucleo è diventata giudice di gara e, nel calendario disposto dalla Federazione, spesso le capita di seguire le figlie. Entrambe, perché un’altra campionessa è la piccola Giulia. Apre le porte della cameretta, dove molti dei soprammobili hanno la foggia della bici, con un entusiasmo coinvolgente, illustra le foto appese alle pareti, le peculiarità delle bici con cui gareggia “ne ho avute due, sono molto costose!” e sfila dal cassetto l’abbigliamento di gara, specialmente la maglia con la quale a giugno scorso è salita sul gradino più alto del podio ad Andalo nel meeting nazionale Mountain Bike. Una vittoria che ha anticipato il giorno seguente il terzo posto su strada, definita “storica” da Giulia, ora nella società Lu Ciclone di Foligno dopo la recente cessione dei settori Esordienti e Giovanissimi da parte dell’U.C. Petrignano. Per la categoria G2-Giovanissime, ricorda la maglia tricolore indossata a gennaio al Minicross d’Italia ad Orvieto, la prima vittoria del 2014 e con un sorriso ammette: “A me questo sport ‘mi piace’, anche se è impegnativo e ci alleniamo due volte la settimana” ed ancora, con sfrontatezza: “Ad alcuni compagni di scuola non interessa che faccio le gare in bicicletta; la maestra è contenta, altri no … forse perché sono maschi e non vogliono condividere l’attenzione con altri campioni”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img