Taglio del nastro per la nuova fontanella a Ellera di Corciano, Betti: “Importanti anche per socializzare”

Notizia pubblicata il 15 luglio 2017 - 9:46

Inaugurata venerdì 14 luglio la nuova fontanella di acqua pubblica a Ellera, popolosa frazione del comune di Corciano; si trova nel parcheggio al lato opposto dell’edicola, in prossimità della rotatoria.
Si tratta di un’ulteriore tessera del “Progetto Fontanelle”, al quale l’amministrazione di Corciano ha aderito, promosso da Umbra Acque in collaborazione con la Regione Umbria, l’ATI 2 ed i Comuni interessati, finalizzato a dotare i territori di moderni erogatori automatici di acqua pubblica proveniente dall’acquedotto.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Cristian Betti, il Direttore dell’Auri Giuseppe Rossi, il Presidente di Umbra Acque Carini e i consiglieri Umbra Acque Ceppitelli e Burini.
Hanno partecipato tanti cittadini e i rappresentanti delle associazioni del territorio. Presente anche il sindaco di Magione Giacomo Chiodini legato all’amministrazione corcianese dalla vicinanza e da un grande rapporto di amicizia.
Insieme al taglio del nastro c’è stata anche la benedizione impartita dal parroco della parrocchia di Santa Maria della Speranza don Fabio Quaresima.

“Le prime due fontanelle – ha detto il sindaco Betti – realizzate, a Mantignana e al Girasole, hanno avuto un successo enorme. Con quella di Ellera andiamo a completare un servizio di importanza strategica, che ha notevoli ripercussioni positive per l’ambiente, per le tasche dei cittadini perché il costo è irrisorio, ed anche per la socialità dato ormai andare a prendere l’acqua è diventato un momento di aggregazione bellissimo. Io stesso le uso con grande entusiasmo”.

Al Progetto Fontanelle in questi mesi hanno lavorato in prima linea gli assessori Giuseppe Felici e Luca Terradura.
“Si stima che l’erogazione media di ciascun impianto – spiegano – è di circa 2.500 litri giornalieri il che significa un risparmio di circa 1.700 bottiglie di plastica da un litro e mezzo, parliamo di ben 20 tonnellate di Pet all’anno in meno da produrre, trasportare su gomma e smaltire”.
A livello qualitativo l’acqua delle fontanelle è la stessa che arriva tramite gli acquedotti civici nelle case di ogni utente e viene monitorata con frequenti controlli ed analisi. Prima dell’erogazione è sottoposta a trattamenti con carboni attivi e raggi UV per migliorarne le qualità organolettiche, la purezza microbiologica e la gradevolezza.

Tags: , , , , ,

16 Commenti a Taglio del nastro per la nuova fontanella a Ellera di Corciano, Betti: “Importanti anche per socializzare”

  1. 16 luglio 2017 at 0:43

    Poi se proprio volete polemizza’ la prossima fontanella sarà cosi:

  2. 16 luglio 2017 at 0:35

    Arrostire “sotto” il cemento lo vedo difficile! Le condizioni igieniche degli erogatori pubblici dell’acqua è ottima. Ci sono controlli e monitoraggi periodici. Lamentarsi “a prescindere” è demenziale e di nessuna utilità .Mettere il cervello in modalità on e non off prego.

    • 18 luglio 2017 at 16:23

      Scusi ma credo che le sue offese siano totalmente fuori luogo .. che la.mancanza di verde, dovuta alla cementificazione, sia una delle cause che determinano la desertificazione del pianeta e’ una cosa che non ho detto io ma gli scienziati …credo che il cervello lo debba collegare qualcun altro prima di aprire bocca con questa veemenza please…signora

    • 18 luglio 2017 at 16:28

      Sotto il cemento sta per a causa del cemento…a volte scrivendo di getto si commettono anche queste “imprudenze”

    • 18 luglio 2017 at 16:56

      A ok! ..non perché ogni cosa buona fatta “non dai 5 stelle” è da criticare a prescindere! L’acqua la si compra comunque, in litri presso i supermercati, in bottiglie di plastica. Cercare di limitarne l’uso è positivo. Cercare di non sprecarne, anche!

  3. 15 luglio 2017 at 22:11

    Andare a prendere l’acqua della cannella di casa e pagarla pure: da idioti!

  4. 15 luglio 2017 at 21:33

    Hai ragione Giuliano , il bancomat ! Che si può fare x riaverlo ? E cmq con quello che hanno fatto vedere su questi distributori di germi , microbi e schifezze varie …

  5. 15 luglio 2017 at 20:49

    Socializzavo pure se rimaneva il bancomat a corciano paese

  6. 15 luglio 2017 at 17:14

    In effetti vado sempre alla fontanella per socializzare, peccato che non ci siano in ogni piazza!!!

  7. 15 luglio 2017 at 16:53

    La pasturazione continua, tanti pesci boccaloni faranno la fila…..

  8. 15 luglio 2017 at 16:50

    Magari se oltre alla fontanella per socializzare realizzassero anche dei bei parchi anziche arrostire sotto il cemento si socializzerebbe anche meglio

  9. 15 luglio 2017 at 15:15

    Più comoda a casa ….
    Se siete interessati chiedetemi consiglio.

  10. 15 luglio 2017 at 13:10

    Bravo, questo è parlare, te l’appoggio. Priore For President

  11. 15 luglio 2017 at 13:00

    Bene la fontanella…x quanto a socializzare me pare ná stronzata ….

  12. 15 luglio 2017 at 11:09

    Giulia Marotto

  13. 15 luglio 2017 at 10:41

    ….ben vengano queste iniziative….martedì alle H. 14,00, sotto la canicola, hanno tolto il bancomat a Corciano……non credo che Unicredit, di punto in bianco abbia deciso di togliere il servizio….peccato che nessun organo di stampa (cartaceo e non), abbia messo in risalto che Corciano Capoluogo, uno di “Borghi belli d’Italia”, sia stato privato di questo servizio per i cittadini ed i turisti….non mi si venga adire che “….non era remunerativo per Unicredit….”…..certo se nell’arco di 365 giorni era più il tempo che era fuori servizio, per varie cause!!!!…mediamente ad ogni cliente più volte all’anno non restituiva la tessera….per non dire quando non erogava, perchè era vuoto……dubito che altri Istituti vengano ad offrire il servizio, speriamo che mi sbagli…..nel frattempo già da ieri sera, molti avventori hanno dovuto fare la colletta per pagare 3 gelati…..non mi dite metti il POS…per € 6,00!!!….e quanto mi costa? lo addebito al cliente?….mi verrà da ridire, per le prossime Manifestazioni, oltre che perdere tempo, a spiegare ai Clienti che a Corciano, nel 2017, NON si potà prelevare contante!!!!….pagheranno con i Bit-Coin o torniamo al baratto!!

Commenta la notizia