Miglioramento sismico scuola Mantignana: investimento da 230mila euro

Notizia pubblicata il 30 giugno 2017 - 11:24

“È un intervento importante che allineerà la scuola di Mantignana agli altri plessi che ci sono nel Comune di Corciano. Ciò sta a dimostrare che l’amministrazione non abbassa mai la guardia sugli edifici scolastici, intervenendo con le manutenzioni ordinarie, che sono sotto gli occhi di tutti, e con lavori di straordinaria amministrazione, per salvaguardare ancora di più le nostre scuole che, in ogni caso, già hanno un alto coefficiente di sicurezza”.

L’assessore alle opere pubbliche, Luca Terradura introduce così l’insieme delle azioni messe in atto a Mantignana per la tutela del patrimonio edilizio scolastico, consistenti nel miglioramento sismico del plesso. Un investimento di 230mila euro – risorse provenienti dal Programma Operativo a valere sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale – POR FESR 2014-2020 della Regione Umbria – che consentirà di provvedere al consolidamento dell’ultimo solaio sottotetto e all’irrigidimento dei setti murari portanti. Soddisfatto anche l’assessore ai servizi scolastici, Franco Baldelli.

“È una delle modalità – sottolinea – che testimoniano l’attenzione di questa amministrazione al mondo della scuola. Se i nostri figli vivono in un ambiente sicuro e gradevole, possiamo avere la certezza che anche la loro attenzione se ne avvantaggerà”. “Alcuni di questi interventi sono resi possibili da contributi della Regione Umbria – conclude – a testimoniare che la nostra attività sui tavoli regionali porta frutti, consentendoci di ottenere risultati utili per la collettività anche in situazioni di bilancio complesse che potrebbero ritardare la possibilità di azione”.

Tags: , ,

Un Commento a Miglioramento sismico scuola Mantignana: investimento da 230mila euro

  1. 2 luglio 2017 at 8:13

    Bene. Bravi. Sono convinto che in un paese civile queste siano le priorità su cui si deve investire. Purtroppo anche altre scuole del comune hanno bisogno di simili interventi. Spero e penso che vogliate mettere in programmazione anche quelli.

Commenta la notizia