Ricostruire la basilica di Norcia in chiave moderna, Cucinelli: “Più facile che io venga eletto papa”

Notizia pubblicata il 11 giugno 2017 - 15:28

“È più facile che io venga eletto papa che si possa ricostruire in chiave moderna la Basilica di San Benedetto”: a dirlo è stato Brunello Cucinelli, imprenditore del cachemire, a Norcia nel corso dell’incontro “Panorama d’Italia”.
“I due santi e i quattro evangelisti che sono rimasti in piedi sulla facciata della Basilica faranno da guardia contro le intenzioni di chi vuole questa chiesa in acciaio o vetro, a opporsi a questa idea sarà l’intera umanità”, ha aggiunto l’imprenditore di Solomeo che invece auspica un recupero “di alta qualità così come è stato per la Basilica di San Francesco di Assisi”.
Cucinelli ha ricordato che “oltre il 50 per cento della porzione muraria della casa di Benedetto e’ stata risparmiata dal
sisma e da qui dobbiamo ripartire per ricostruirla”.

Nel corso dell’incontro Cucinelli ha anche svelato che vorrebbe comprare “una bella casetta a Castelluccio, che e’ uno
dei luoghi piu’ belli del mondo, un borgo unico che dobbiamo ricostruire quanto prima”. Spiegando, inoltre, che prima del sisma aveva intenzione di acquistare un appartamento a Norcia “in piazza San Benedetto, le cui finestre danno proprio sulla facciata della Basilica e gia’ sognavo di affacciarmi e vedere la statua del Santo e i monaci – ha detto – uscire sul sagrato a salutare i fedeli al termine delle funzioni”.

La proposta di ricostruire la Basilica di San Benedetto fondendo antico e moderno era stata lanciata nei mesi scorsi da
monsignor Renato Boccardo, vescovo della diocesi Spoleto Norcia, “dando vita – aveva spiegato – a una composizione tra quello
che c’era prima e che si e’ salvato e qualcosa di nuovo, anche di ardito, capace comunque di diventare un simbolo e un’attrazione turistica mondiale sia dal punto di vista architettonico sia della fede”.

Intanto Cucinelli ha annunciato di aver avviato la procedura per la progettazione del restauro della torre civica e del palazzo comunale di Norcia. L’imprenditore ha confermato l’intenzione di recuperare al più presto uno dei
simboli economici e politici di Norcia, la torre civica. “Lo faremo – ha detto – assieme ai nostri dipendenti e a due cari amici americani, Howard Schultz di Starbucks e Marc Benioff di Saleeforce”.
Nel corso dell’estate il progetto verrà presentato in piazza, magari su maxi schermi, in collegamento con gli amici
americani.

Tags: , , , , ,

Commenta la notizia